Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Castello Svevo & Museo Archeologico Vagliasindi

Il meglio delle recensioni
Soggiorno in Sicilia – Agosto 2018.

E’ ubicato in Via Castello nel pieno centro storico medievale del borgo. E’ del periodo a cavallo Leggi il seguito

Recensito il 9 ottobre 2018
Vincenzo C
,
Graniti, Italia
Perché non 5 stelle

Perché il museo ha grandi potenzialità, la collezione archeologica Vagliasindi con materiale vario Leggi il seguito

Recensito il 27 dicembre 2017
megara1955
da dispositivo mobile
Leggi tutte le 38 recensioni
23
Tutte le foto (23)
Vista completa
Panoramica dei viaggiatori
  • Eccellente26%
  • Molto buono48%
  • Nella media26%
  • Scarso0%
  • Pessimo0%
Informazioni
Durata consigliata: 1-2 ore
Contatti
Via Castello 1, 95036 Randazzo, Sicilia, Italia
Sito web
+39 095 799 0064
Chiama
Migliorate questo profilo
traduzione di Google
Tour e attività più venduti a e vicino a Randazzo
a partire da USD 75.66
Altre info
a partire da USD 75.66
Altre info
a partire da USD 110.58
Altre info
a partire da USD 87.30
Altre info
Recensioni (38)
Filtra recensioni
34 risultati
Valutazione
10
15
9
0
0
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
LinguaItaliano
Altre lingue
10
15
9
0
0
Scopri i commenti dei viaggiatori:
Filtraitaliano
Aggiornamento elenco in corso…
1 - 10 di 34 recensioni
Recensito il 9 ottobre 2018

E’ ubicato in Via Castello nel pieno centro storico medievale del borgo. E’ del periodo a cavallo tra l’epoca normanna e quella sveva (XII-XII secolo) e fu denominato il “Maschio” o il “Mastio”, perché fortificato e, quindi, di fondamentale importanza nel sistema difensivo della città....Più

Data dell'esperienza: agosto 2018
Grazie, Vincenzo C
Recensito il 17 agosto 2018

Piccolo ma interessante museo archeologico collocato nel castello che fu un tempo oscura prigione. Bei reperti locali, alcuni di grande valore artistico. Mezz'ora da impiegare alla scoperta dell'antica Sicilia, a poco prezzo e con buona guida (nel nostro caso, un volontario del Servizio Civile!)

Data dell'esperienza: agosto 2018
Grazie, carteve
Recensito il 18 luglio 2018 da dispositivo mobile

Per la notte bianca con animo abbiamo visitato il museo, sempre affascinante girare tra tantissimi oggetti storici... avrei voluto vedere la torre ma è chiusa al pubblico peccato ma nel complesso è favoloso!!!

Data dell'esperienza: agosto 2017
1  Grazie, 278martyv
Recensito il 8 maggio 2018 da dispositivo mobile

Nelle sale del museo archeologico del castello svevo di Randazzo, una prima guida illustra l’uso a prigione nel ‘600 della camera a piano terra, destinata ai sepolti vivi. Una seconda guida accompagna nelle tre sale superiori dove è esposta la collezione Vagliasindi, illustrando la preziosa...Più

Data dell'esperienza: maggio 2018
1  Grazie, KonradPetrus
Recensito il 27 dicembre 2017 da dispositivo mobile

Perché il museo ha grandi potenzialità, la collezione archeologica Vagliasindi con materiale vario dalla preistoria al periodo greco classico é molto interessante, al pari della struttura che lo accoglie da palazzo nobiliare a orrida prigione. I ragazzi che ti fanno da guida sono molto motivati...Più

Data dell'esperienza: dicembre 2017
1  Grazie, megara1955
Recensito il 9 dicembre 2017 da dispositivo mobile

Grazie ad un progetto, ho avuto la possibilità di conoscere bene la storia di questo castello e della collezione che ospita al suo interno. Ne sono rimasta affascinata, un luogo suggestivo che racconta la storia del mio bellissimo paese, dal l'atrocità dei carceri ,alla storia...Più

Data dell'esperienza: dicembre 2017
1  Grazie, Laura R
Recensito il 5 settembre 2017

Per completare il giro del centro storico di Randazzo vale sicuramente la pena visitare il museo archeologico, che offre delle interessanti testimonianze risalenti a diversi secoli prima della nascita di Cristo: vasi, statuette, decorazioni di vari stili risalenti ad epoche diverse che testimoniano l'evoluzione artistica....Più

Data dell'esperienza: agosto 2017
Grazie, CeG L
Recensito il 7 marzo 2017

Passeggiando fra i vicoli del paese abbiamo incontrato questo piccolo castello dalla facciata semplice e con una bella torre al centro. Purtroppo non abbiamo potuto visitare l'annesso museo.

Data dell'esperienza: marzo 2017
Grazie, Cammaroto G
Recensito il 26 gennaio 2017

La torre, chiamata castello, ospita un museo archeologico davvero interessante. Un must della città medievale, in zona centrale e vicinissima a tante altre chicche della cittadina. Suggestivo il corteo medievale che esce proprio da lì ad agosto.

Data dell'esperienza: agosto 2016
Grazie, Alealbe_16
Recensito il 17 ottobre 2016

un museo piccolino, in un Castello, che vale una visita. Ha una bella collezione di terracotte, due giare recuperate dal passato, una prigione che, se chiederete informazioni, vi farà capire quanto dolore si è speso tra quelle spesse e fredde mura. Delle piccole celle una...Più

Data dell'esperienza: ottobre 2016
1  Grazie, pattyagosto2011
Visualizza più recensioni
In zona
Hotel nelle vicinanzeVedi tutti i 1’227 hotel nelle vicinanze
Hotel Scrivano
155 recensioni
A 0.77 km
Etna Quota Mille
219 recensioni
A 3.14 km
Hotel Nebrodi
30 recensioni
A 4.7 km
Feudo Vagliasindi
380 recensioni
A 5.43 km
Ristoranti nelle vicinanzeVedi tutti i 16’675 ristoranti nelle vicinanze
Il Buongustaio
244 recensioni
A 0.69 km
Arturo
200 recensioni
A 0.46 km
Agorà enoteca trattoria
224 recensioni
A 0.25 km
Gli Antichi Sapori
172 recensioni
A 0.38 km
Attrazioni nelle vicinanzeVedi tutte le 7’072 attrazioni nelle vicinanze
Casa della Musica e della Liuteria Medievale
73 recensioni
A 0.19 km
Basilica di Santa Maria
150 recensioni
A 0.29 km
Via degli Archi
48 recensioni
A 0.3 km
Chiesa di San Nicolò
38 recensioni
A 0.3 km
Domande e risposte
Ricevi risposte dal personale della struttura Castello Svevo & Museo Archeologico Vagliasindi e dai visitatori precedenti.
Nota: la tua domanda verrà pubblicata sulla pagina Domande e risposte.
Inviate
Regolamento per la pubblicazione