La Cutura Giardino botanico

La Cutura Giardino botanico (Giuggianello, Provincia di Lecce) - Biglietti, foto e indirizzo

La Cutura Giardino botanico
4.5
Info
Il Giardino Botanico “La Cutura” un’antica tenuta di campagna costruita nel classico stile rurale di fine ottocento, è oggi un rinomato giardino botanico che si estende per 35 ettari ed ospita una delle più ricche raccolte di piante rare: grasse e tropicali. Un paradiso nato dalla pietra (Cutura – da “cute”, sinonimo dialettale di pietra), unico in Italia, ricco di flora, luogo di conoscenza e ricreazione, dove piacere e natura si fondono in perfetta armonia, in un trionfo di profumi e colori. Seguendo un percorso botanico lungo i viali di rose, giardini di piante aromatiche ed aiuole di piante mediterranee ed officinali, fra il laghetto di papiri e ninfee, il giardino roccioso, attraverso l’agrumeto ed il bosco di Lecci si giunge ad un’imponente serra di mille metri quadrati dove sono raccolti e catalogati oltre 2000 esemplari di piante grasse e succulente di varia provenienza, preziose per rarità, tipologia e dimensione. Di recente è nato Il GIARDINO SEGRETO. Segreto perché custodisce le piante più rare in luoghi nascosti, quasi misteriosi che trasformano l’iniziale curiosità del visitatore in manifestazioni di entusiasmo ed emozione. Percorrendo un lungo viale di gerani fra i pini, attraverso una monumentale scalinata scavata nella roccia, si raggiunge una vecchia cava tufacea dove hanno trovato dimora gli agrumi rari, le conifere nane, le eritrine, le gordonie e tante altre piante insolite . Nello stesso luogo 2 piccole serre accolgono le rarità più delicate ; Palmizi, felci ed orchidee in una, frutti esotici ed essenze profumate nell’altra. Durante tutto il percorso attirano l’attenzione del visitatore i grandi massi che si ergono lungo i viali come monoliti . Per il piacere degli amanti degli animali si possono ammirare : cigni, oche ed anatre ornamentali; galli, gallinelle, fagiani e tanti altri volatili liberi di girovagare e curiosare qua e la in uno stato di totale libertà. La durata media di una visita è di circa un’ora e mezza , durante la quale la guida illustrerà la provenienza, le tecniche di riproduzione, le curiosità, la storia e la leggenda delle varie piante. Restaurant Il ristorante, completamente immerso nella natura e nelle fragranze della campagna “Dejeuner sur l’Herbe”, offre menù semplici e raffinati, ispirati ad antichi sapori arricchiti da nuove scoperte armoniose nel pieno rispetto della genuinità e della tradizione. È possibile cenare tutte le sere eccetto il martedì e pranzare il sabato e la domenica mattina; è gradita la prenotazione. Inoltre è sempre assicurato un servizio bar al Café de La Cutura. Centro Culturale In una vecchia stalla completamente ristrutturata, sorge oggi una sala corsi – conferenze, dove si organizzano periodicamente mostre ed incontri di interesse artistico e culturale. VISITA GUIDATA AL GIARDINO BOTANICO DURATA MEDIA : 1 Ora e 1/2 Descrizione: IL BORGO ANTICO E’ la parte più antica della masseria “CUTURA”, la costruzione risale ala seconda metà del settecento e la struttura è simile ai fabbricati rurali spagnoli. E’ interessante evidenziare, nel corso della visita, i criteri adottati per il restauro dei locali. IL GIARDINO ROCCIOSO E’ un giardino circondato da vecchie mura dove è stato ricreato il paesaggio dei paesi sud-americani; vi sono circa 80 varietà di Agavi , 50 varietà di Opuntie e numerose varietà di cactacee. Le vecchie pietre della nostra campagna simili a sculture naturali rendono più suggestivo l’intero paesaggio. LA SERRA DI PIANTE GRASSE E TROPICALI E’ una serra monumentale realizzata in ferro e policarbonato che accoglie 2000 varietà di piante, provenienti da tutto il mondo. IL LAGHETTO NATURALE CON PAPIRI E NINFEE E’ uno stagno in cui si raccoglie l’acqua piovana riveniente dal troppo pieno di una cisterna situata nel padio centrale della serra. Sono presenti oltre a papiri e ninfee, numerose piante acquatiche : bambù , giacinti , iris etc. IL GIARDINO MEDITERRANEO E’ una grande aiuola bordata da dianthus ( garofani bianchi profumati) dove hanno trovato dimora varie essenze della macchia mediterranea: conifere , ginestre , ginepri , olearie , corbezzoli , mirti , timi, etc. IL GIARDINO ALL’ITALIANA E’ il classico giardino formato da aiuole disposte geometricamente e bordate con bosso. In esse dalla primavera all’autunno si possono ammirare circa 70 varietà di piante officinali di cui vengono illustrate le svariate proprietà curative e il loro utilizzo in erboristeria .Sono presenti numerose varietà di : artemisia, aglio , liquirizia , ipericum , rumex acetosa, etc. IL GIARDINO DEI SEMPLICI E’ un caratteristico spazio recintato dove dimoravano durante le ore del giorno mucche e vitelli ; si possono ammirare diverse varietà di piante aromatiche : menta , alkermes , lavande e canfore . Sono tutte quelle erbe che anche oggi sono coltivate negli orti dei conventi con i quali i monaci producono sciroppi , liquori e tisane per lenire mal di testa , di denti o disturbi intestinali. IL ROSETO I viali del percorso guidato sono ornati da circa 100 varietà di rose, alcune damascene (di Damasco) note per l’aroma molto intenso e gradevole. Nel periodo della fioritura offrono uno scenario indimenticabile per colori e profumi. IL BOSCO DI LECCI E’ un bosco di querce secolari ( Quercus Ilex) . Il terriccio formato dalla maceratura delle foglie favorisce la nascita di numerose varietà di funghi e tartufi. Nella grande radura centrale in Estate si tengono concerti musicali e varie manifestazioni. IL GIARDINO SEGRETO Segreto perché custodisce le piante più rare in luoghi nascosti, quasi misteriosi che trasformano l’iniziale curiosità del visitatore in manifestazioni di entusiasmo ed emozione. Percorrendo un lungo viale di gerani fra i pini, attraverso una monumentale scalinata scavata nella roccia, si raggiunge una vecchia cava tufacea dove hanno trovato dimora gli agrumi rari, le conifere nane, le eritrine, le gordonie e tante altre piante insolite . Nello stesso luogo 2 piccole serre accolgono le rarità più delicate ; Palmizi, felci ed orchidee in una, frutti esotici ed essenze profumate nell’altra. Animali ornamentali e da cortile come: Colombi, Anatre, Oche, Cigni, Galline, Fagiani, Caprette, Cavallini nani “Falabella” , si possono ammirare nelle ore di luce, in grandi recinti a cielo aperto che circondano il giardino.
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo
Tour ed esperienze
Scopri diverse opzioni per esplorare questo posto.
Cos'è il premio Travellers' Choice?
Tripadvisor attribuisce un premio Travellers' Choice agli alloggi, alle attrazioni e ai ristoranti che ottengono recensioni molto positive dai viaggiatori in modo costante e si classificano nel 10% delle migliori strutture su Tripadvisor.

4.5
392 recensioni
Eccellente
249
Molto buono
106
Nella media
20
Scarso
11
Pessimo
6

Mari89
107 contributi
Un po’ delusa
set 2021 • Amici
Ci sono stata già altre volte, la location e il giardino botanico top. Per quanto riguarda il ristorante, dopo il COVID, hanno deciso di lavorare con un menù fisso pari a 30€ a persona bevande escluse, che per carità non è tantissimo ma nemmeno pochissimo viste le quantità dei piatti. Partiamo da un antipasto a scelta tra 2, di frittini ( riccioli di carote e un’infinità di pittule, troppe secondo me per una sola persona ). Arriva il primo sempre a scelta tra 2. Piatto scarsissimo con su per giù 50 gr di pasta idem il secondo, 2 mini spiedini e dell’insalata. Il menu prevedeva anche la scelta fra dolce e frutta di stagione ( mezzo grappolo d’uva e basta ). Bevande pagate un occhio della testa. Personale nella norma, niente di che, scarsa organizzazione a mio parere. La signora dopo esserci seduti ci ha chiesto il green pass e l’ha controllato solo guardandolo… mah!!! Ci ritornerei??? Forse no, però peccato perché il giardino è bellissimo.
Scritta in data 20 settembre 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Serpico1976
Pontecagnano Faiano18 contributi
Imperdibile davvero
ago 2021 • Famiglia
Per amanti della natura e non, uno spettacolo davvero da non perdere, frutto del lavoro di un signore visionario che tanti anni fa cominciò la costruzione di questo orto botanico.
A fine tour, cena in un giardino stupendo, per poche persone con materie prime di qualità. Promosso
Scritta in data 31 agosto 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Stefano
Lettomanoppello, Italia3 contributi
Da Risistemare
ago 2021 • Lavoro
Siamo andati pochi giorni fa. Il giardino si divide in 11 tappe… Le piante grasse meritano la vista… incantevoli….Il roseto c’è ma ovviamente nel periodo primaverile è tutta un altra cosa. Molte specie secche e mal curate forse causa covid e pochi fondi e personale non saprei… bella la sezione animale… nel complesso 3/5 perché allo stato attuale non vale le 8€ del biglietto personalmente ne avrei pagate 5 al max
Scritta in data 22 agosto 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Antonio
Pavia, Italia3 contributi
Non ci ritornerei!
ago 2021 • Coppie
Per mangiare non ci ritornerei!
Servizio poco curato, dopo minuti di attesa ho dovuto chiedere il menù per iniziare ad ordinare, successivamente ho dovuto chiedere io di accendere la candela sul tavolo (quelle degli altri tavoli erano tutte accese). Nel rispondere ringraziando il personale per aver portato acqua e aver acceso la candela nessuna risposta, come se niente fosse (questo per tutta la cena), era diventato quasi un gioco a scommettere se ci sarebbe stato un prego come risposta.
Per il cibo nulla di che, senza infamia e senza lode. Per concludere non ci è stato chiesto nemmeno come ci fossimo trovati e forse per coerenza, al saluto dopo il pagamento de conto, nessuna risposta.
Nel complesso consiglio di scegliere assolutamente altri posti per magiare.
Dovrei dare anche meno, ma do due stelle perché la location è veramente bella, compreso il giardino botanico che è assolutamente da visitare.
Scritta in data 19 agosto 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Giacomo
Genova, Italia53 contributi
Poco conosciuto ma meraviglioso
lug 2021 • Coppie
Un giardino meraviglioso che si estende a perdita d'occhio, con un percorso "intelligente" che fa sì che ogni dettaglio catturi l'occhio. Una collezione mai vista di piante grasse e altre rarità esotiche, oltre a un profumato giardino, un bosco affascinante di lecci e un antico borgo. Inoltre, sono anche presenti diversi animali simpatici.
Scritta in data 3 luglio 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

lesploratore74
Brindisi, Puglia, Italy9 contributi
"Piante grasse o piante magre?"
mag 2021
Buongiorno. Sono tornato a trovarvi qualche giorno fa, sono anni che faccio un salto quando posso, in quanto appassionato di piante e natura! devo però riportare il mio rammarico per una esperienza di visita che negli anni è andata pian piano peggiorando: intanto il biglietto d'ingresso continua a lievitare in modo del tutto immotivato, a fronte della scomparsa delle visite guidate e di carenza di servizi, vedasi postazione caffetteria sempre scoperta! gli ambienti naturali interni non sembrano particolarmente curati, anzi in alcune zone appare evidente l'assenza di manutenzione. Spero che l'anno covid, che certamente avrà pesato in termini di poca affluenza e quindi di calo di introiti, non sia un alibi per giustificare un graduale spostamento del core business dagli aspetti pregevoli naturalistici come giardino botanico a location per eventi e festeggiamenti...appare sovrapponibile l'attuale situazione con la prematura scomparsa del suo fondatore, con tutta la coinvolgente passione che aveva, capace di rendere unica l'esperienza di una visita guidata dallo stesso! investite e riorganizzate questo posto magnifico che un tempo è stato il sogno realizzato e concretizzato da un grande appassionato di piante grasse, c'è ancora una forte domanda di tutto ciò al di là dei pranzi, delle cerimonie e dei banchetti mangerecci. grazie
Scritta in data 3 giugno 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Pablo Diablo
Cittadella, Italia445 contributi
Lasciate il resto del mondo fuori da qui.
nov 2019
Un luogo incantato. Fuori dal mondo frenetico. Fuori dagli schemi. Per nulla scontato. Merita la visita solo per le emozioni che si provano a percorrere i percorsi tra i fiori di cappero, le rose e le piante grasse coltivate da sempre con maestria. Ci si ciba in modo originale, con prodotti coltivati in loco. Da provare qualche infuso, nei pomeriggi assolati, in compagnia del proprio spirito rinato.
Scritta in data 13 ottobre 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

strudel_12
Ravenna, Italia194 contributi
Si deve visitare !
set 2020
In vacanza ci viene segnalato e visitiamo.Bello e vasto il giardino,da girare con guida e possibilmente in primavera per apprezzare le fioriture delle tante essenze.Cena allestita in un grazioso cortiletto del borgo antico.Menù ridotto con ricette locali di terra.Buona la qualità ,ma prezzi sopra la media.Sipaga forse il posto?
Scritta in data 24 settembre 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Pamela
16 contributi
Un compleanno indimenticabile
set 2020 • Coppie
Mio marito, per il mio compleanno, mi ha piacevolmente sorpreso portandomi in questo luogo magico.
Un percorso immerso tra i profumi e i colori della natura che si snoda dalla macchia mediterranea al giardino segreto, quello roccioso, quello dei profumi, dei semplici, il laghetto con le ninfee, l'agrumaia, fino ad arrivare al culmine dello stupore con l'area e la serra riservate alle piante grasse....STRAORDINARIA VISIONE!!!! Sono rimasta incantata da queste opere d'arte della natura.
Poi la cena nel piccolo cortile, a lume di candela, sotto gli aranci....che dire, semplicemente straordinaria, cucina locale rivisitata di alto livelli, personale gentilissimo e disponibile.
La vecchia tenuta di campagna è stata ristrutturata e trasformata con grande rispetto ed eleganza, mantenendo le caratteristiche del luogo. La serra, architettura contemporanea è perfettamente integrata nel contesto ed è davvero incantevole la ricchezza e monumentalità delle piante al suo interno.
I proprietari sono gentilissimi, complici di mio marito, per il mio compleanno, mi hanno fatto trovare al tavolo una composizione floreale molto gradita.
Torneremo in primavera per goderci le fioriture nel massimo splendore!
PS: per chi cerca l'ordine del giardino all'italiana e si lamenta della trascuratezza, questo è un giardino che secondo me va anche un po' lasciato a se stesso per meglio apprezzare la vera natura e la sua evoluzione nelle stagioni e nella storia.
Scritta in data 5 settembre 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

laura a
Milano, Italia129 contributi
Inaspettato
ago 2020 • Famiglia
Locale seconda scelta perché a ferragosto era tutto full booked , ci siamo mossi in 23 tra adulti e bambini, il più grande di 11 anni.
Arriviamo con un’ora di anticipo per visitare il parco, la proprietaria , Benedette, ci accompagna tra le serre di piante grasse , e lì capisco di essere nel parco di piante grasse più vario d’Europa. Le piante ci lasciano a bocca aperta, e così prosegue la serata, anche il cibo buonissimo, degustato in mezzo al verde ! Consigliatissimo!
Scritta in data 31 agosto 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

1-10 di 373 risultati mostrati
Ci sono errori o manca qualcosa?
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo