Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Bagni Greci di Gela

Via Europa | ingresso Casa per anziani A. Aldisio, 93012 Gela, Sicilia, Italia
Sito web
Salva
Il meglio delle recensioni
sito senza servizi

Purtroppo non è inserito in un contesto turistico, comunque può essere visitato, si può fare una Leggi il seguito

Recensito il 10 gennaio 2017
Fratrain
,
Gela, Italia
anche questo...abbandonato

Sito archeologico completamente abbandonato; sono parte dei bagni greci che una volta, quando Leggi il seguito

Recensito il 4 novembre 2016
quantos
,
Palermo, Italia
Leggi tutte le 5 recensioni
Mappa
Satellite
Gli aggiornamenti della mappa sono stati sospesi. Ingrandisci per vedere informazioni aggiornate.
Reimposta lo zoom
Aggiornamento della mappa in corso...
Dettagli
Leggi di più
Vennero alla luce nel 1957, in prossimità dell’ospizio di mendicità, a sud del moderno Ospedale, nell’area compresa tra Via Palazzi, Via Scavone e Via Nuova. Il complesso consta di due ambienti; l’ambiente I, a nord – ovest, all’interno del quale vi sono due gruppi di vasche collegate ad un condotto di scarico; l’ambiente II, invece, comprende un ambiente di riscaldamento sotterraneo, un vero e proprio ipocausto. Le due stanze, coperte dal tetto con tegole, erano separate in origine da un muro in mattoni crudi del quale restano solo tracce dell’assise inferiore. Il muro doveva essere intonacato Secondo gli studiosi, il gruppo I era formato in origine da 14 vasche disposte a ferro di cavallo attorno ad un pavimento di lastre quadrate di terracotta; restano al momento 12 vasche. Attorno alle vasche del settore nord correva un muro di pietrame al quale esse di addossavano; all’esterno, a ovest, un altro muro con andamento trapezoidale costruito in un secondo momento, forse per ampliare l’ambiente; esso è formato da pietre. Le vasche del gruppo I sono del tipo greco a sedie e hanno inferiormente una cavità emisferica destinata a poggiarvi i piedi o per essere svuotata agevolmente, infetti, considerato che non hanno foro di scarico, dovevano essere vuotate a mano. Le vasche delle file rettilinee sono costruite con conglomerato (detriti di arenaria e frammenti di terracotta) e ricoperte da intonaco bianco. Alcune vasche del gruppo 1, e precisamente quelle del tratto occidentale, sono portatili e realizzate in terracotta, forse, facevano parte del complesso più antico trasformato, così come anche il pavimento. Il gruppo 2 è costituito da 22 vasche disposte a cerchio attorno ad un’area pavimentata in conglomerato. Tutte le 22 vasche sono mutile della metà posteriore, forse perché il complesso non era stato portato a termine. Il gruppo 2 ad est è costituito da un impianto di riscaldamento con cameretta e due corridoi sotterranei, nei quali avveniva la combustione. L’ambiente superiore, il cui pavimento era sorretto dalle pareti dei corridoi sotterranei, doveva servire per vere e proprie saune. L’impianto termale di Gela, che è l’unico complesso del genere in Sicilia, è stato attribuito al IV – III sec. a.C.; trova confronti con analoghi impianti greci di Delfi, di Olimpia, di Colofone, di Gortys, pur essi databili tra il IV e III sec. a.C. La datazione è confermata dal ritrovamento di unguenti, di oscilla, di anfore di tipo italico punico, presenti negli ambienti suddetti, nonché dalle monete di età timoleontea, alcune di conio siracusano (Trias: D/Testa di Athena con elmo corinzo; R/Ippocampo), di Gela (D/Testa di Zeus; T/ Testa di Demetra di tre quarti), di tipo siculo – punico (D/Testa di Persefone – Tanit; R/ Cavallo e palma) recuperate sul pavimento. L’impianto fu distrutto da un incendio intorno al 282 a.C. forse in concomitanza con la distruzione della città.
  • Eccellente0%
  • Molto buono0%
  • Nella media60%
  • Scarso0%
  • Pessimo40%
LOCALITÀ
Via Europa | ingresso Casa per anziani A. Aldisio, 93012 Gela, Sicilia, Italia
CONTATTI
Sito web
Scrivi una recensioneRecensioni (5)
Valutazione
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
Filtra
Recensito 10 gennaio 2017

Purtroppo non è inserito in un contesto turistico, comunque può essere visitato, si può fare una piccola sosta dopo aver visitato le vicine mura timoleontee.

1  Grazie, Fratrain
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 4 novembre 2016

Sito archeologico completamente abbandonato; sono parte dei bagni greci che una volta, quando questa cittadina era nel fiore dellla sua civiltà, insistevano nella zona di Caposoprano. Ora c'è una copertura in tubi innocenti e ondulina in plastica che dovrebbero proteggere il tutto dalle intemperie. Dentro...Più

Grazie, quantos
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 11 settembre 2016 da dispositivo mobile

Un sito dimenticato e abbandonato. Non vale la pena nemmeno andarci. Illustro: una copertura in plastica ripara questo sito di circa 100 metri quadrati... Pieno di sterpaglie e sporcizia, senza un sorvegliante, inoltre, facente parte di una complesso dove attorno ci sono degli uffici...o una...Più

Grazie, CapAlatriste
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Vedi altre recensioni
Recensito 19 luglio 2016

Si tratta di una porzione delle antiche terme della città greca, venuta alla luce durante i lavori di scavo per la realizzazione del complesso circostante. Il sito è molto piccolo, circondato da una ringhiera di protezione e protetto da una vecchia copertura. Se ci si...Più

Grazie, gelensis
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 18 ottobre 2014

Questa è la dimostrazione di come i beni archeologici sono tenuti..... Lasciati completamente all'abbandono. Chiunque può accedervi e fare quello che vuole, senza nessuna custodia.

Grazie, ghelas
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
In zona
Hotel nelle vicinanzeVedi tutti gli hotel a Sicilia (1’215)
Hotel Villa Peretti
83 recensioni
A 1.28 km
B&B Hotel Antiche Mura
124 recensioni
A 3.03 km
Eden Village Premium Sikania Resort & SPA
1’329 recensioni
A 15.44 km
Falconara Charming House Resort & SPA
522 recensioni
A 18.98 km
Ristoranti nelle vicinanze
Osteria Cusinato
102 recensioni
A 0.63 km
La Mandragola
47 recensioni
A 0.53 km
Pizzeria Bella Napoli
143 recensioni
A 0.59 km
Disìu Bistrot Siciliano
32 recensioni
A 0.4 km
Attrazioni nelle vicinanze
Museo Archeologico di Gela
105 recensioni
A 0.11 km
Chiesa Madre Gela
26 recensioni
A 0.8 km
Convento Frati Minori Cappuccini
10 recensioni
A 1.41 km
Chiesa San Francesco d'Assisi
5 recensioni
A 0.76 km
Domande e risposte
Ricevi risposte dal personale della struttura Bagni Greci di Gela e dai visitatori precedenti.
Nota: la tua domanda verrà pubblicata sulla pagina Domande e risposte.
Regolamento per la pubblicazione
Inviate