Museo Etnografico di Bomba

Museo Etnografico di Bomba (Provincia di Chieti) - Foto e indirizzo

Messaggio da Tripadvisor
Chiuso fino a nuovo avviso

Museo Etnografico di Bomba

Museo Etnografico di Bomba
4.5
Musei specializzati • Musei storici
Chiuso temporaneamenteChiuso fino a nuovo avviso
Info
Il Museo Etnografico di Bomba (Chieti) è nato dalla necessità di ripensare la nostra storia locale e di avvicinare consapevolmente i giovani al passato, alle tradizioni, alle nostre radici culturali attraverso gli strumenti di lavoro e della vita quotidiana. L'intento è quello di far riscoprire ai giovani le proprie radici e la propria identità culturale e di far conoscere i valori del proprio mondo, della propria cultura attraverso un confronto diacronico con il passato e sincronico con il presente.Il Museo Etnografico di Bomba, nato nel 1990, raccoglie gli strumenti che l'uomo ha utilizzato da millenni per produrre tutto ciò che era necessario a soddisfare i propri bisogni e migliorare le condizioni sociali della sua famiglia. In questo museo gli oggetti sono stati distribuiti in sei stanze riproducenti i diversi ambienti di una casa contadina.
Durata consigliata
Meno di 1 ora
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo
La zona
Indirizzo

4.5
5 recensioni
Eccellente
4
Molto buono
0
Nella media
1
Scarso
0
Pessimo
0

Fabio
Caserta, Italia31 contributi
Molto interessante e ben curato!
apr 2019 • Coppie
La scorsa Domenica mi sono trovato di passaggio a Bomba dopo aver visitato il Castello di Roccascalegna ed ho deciso di fermarmi al Museo Etnografico. Era chiuso ma è bastato telefonare ai numeri riportati fuori all'ingresso e subito ci hanno aperto. Il Museo è privato ed è gestito da persone molto gentili e competenti, non é grandissimo ma è davvero "ricco" in termini di oggetti presenti al suo interno, inoltre è stato curato nei minimi dettagli e sono stati ricostruiti gli ambienti di vita di una volta. Trovo sia un luogo ideale dove organizzare visite scolastiche o per chi ha famiglia ed intende far conoscere ai propri figli come si viveva un tempo o per semplici curiosi di sapere come me. Complimenti per l'impegno e la passione che impiegate per tenerlo "vivo"!
Scritta in data 30 aprile 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.
Grazie Fabio e' stato un piacere incontrarvi e poter parlare con voi di un mondo che tutti sembrano dimenticare, ma era vita di tutti i giorni fino a 60 anni fa. Preciso solo che il museo e' dell' Associazione Museo Etnografico e che il Comune ha sempre avuto un ruolo importante, per gli spazi, le utenze e la compartecipazione ad alcuni lavori di restauro. Vi aspettiamo ancora se vorrete fare una nuova visita.
Scritta in data 1 maggio 2019
Questa risposta rappresenta l'opinione personale del rappresentante della struttura e non di TripAdvisor LLC.

Mara Tucker
32 contributi
Alla ricerca del tempo perduto
ago 2018 • Coppie
Un museo interessantissimo dal punto di vista storico alla ricerca delle antiche tradizioni. Per fortuna che i curatori hanno potuto contare su tutte le persone che hanno voluto donare tanti oggetti e arredi che altrimenti sarebbero rimasti chiusi in qualche cantina. Sono riproposti vari ambienti della cultura contadina, Arti e mestieri. Da non perdere e consigliato anche per i più piccoli a scopo educativo!
Scritta in data 8 febbraio 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Stefano S
1 contributo
Bellissimo viaggio nel mondo antico e perso
lug 2017 • Solo
Quando entriamo in un posto "nuovo" dobbiamo svuotare la mente e così facendo, anche se il museo etnografico non si sviluppa su una vasta area, sono entrato in contatto con una vasta esperienza passata e aggiungo in maniera diretta, potendo toccare e adoperare quegli oggetti della quotidianità di un tempo, sapientemente e simpaticamente descritta dal responsabile Sig. Giuseppe, uomo di cultura con il quale ho avuto anche una piacevole conversazione.
Scritta in data 31 luglio 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.
Grazie Stefano, è stato un piacere anche per noi. Ti aspettiamo la prossima volta a Bomba. Un caro saluto.
Scritta in data 9 settembre 2017
Questa risposta rappresenta l'opinione personale del rappresentante della struttura e non di TripAdvisor LLC.

Gabriele L
14 contributi
Carino, ma nulla di ché.
set 2015 • Amici
Un museo molto modesto, sicuramente bisogna dare atto a chi ha voluto mantenere questa attrazione in un paese come quello di Bomba. Al suo interno vi sono reperti della cultura Abruzzese e della zona. Per quel poco che offre non consiglierei mai di farsi decine di km per visitarlo, ma se si è di passaggio a Bomba, una fermata a questo piccolo museo è consigliata. :)
Scritta in data 23 marzo 2016
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.
Gentile Gabriel, grazie per la Sua recensione e scusi per il ritardo in cui rispondiamo. Ha ragione tenere una struttura del genere aperta e disponibile (anche se su richieta) non è un impegno da poco). Per quanto riguarda il fatto che sia modesto, se intende per quanto riguarda allestimenti spettacolari ed effetti speciali le posso dare ragione. La devo correggere se si riferisce alle collezioni. Questo museo è stato allestito a partire dagli anni '80 ed è il primo, dal punto di vista temporale, nella provincia di Chieti. Questo non per vantarsi di un diritto di precedenza, ma per rimarcare che all'epoca i reperti della cultura contadina ancora si trovavano con une certa facilità, quindi le collezioni sono abbastanza complete, come è stato sottolineato da vari esperti venuti negli anni a visitare il museo. La vita contadina era peraltro una vita "modesta". Probabilmente in provincia di Pescara ci sono musei più grandi e più spettacolari, ma questi ultimi hanno goduto negli anni in cui c'erano ancora disponibilità economiche pubbliche per la cultura, di molti più finanziamenti degli esigui che abbiamo avuto noi. Il risultato è che queto museo rimane un po' "contadino" sia nelle collezioni, che nello "spirito", ma chi volesse conoscere la cultura materiale della Val di Sangro (e di altri posti simili in Abruzzo) fino agli anni '60, non si pentirà se percorre 30 km da Lanciano o magari 80 da Termoli (ci sono scuole che vengono in visita anche da lì), abbinando magari la visita con quella delcastello di Roccascalegna o di altre attrazioni della zona.
Scritta in data 9 luglio 2017
Questa risposta rappresenta l'opinione personale del rappresentante della struttura e non di TripAdvisor LLC.
Ci sono errori o manca qualcosa?
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo
Domande frequenti su Museo Etnografico di Bomba

Gli orari di apertura di Museo Etnografico di Bomba sono:
  • dom - sab 10:00 - 18:00