Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Salva
Condividi
Il meglio delle recensioni
Presso la Cattedrale , museo comunale

IL palazzo edificato nel Settecento dal barone Melfi , che lo vendette ad inizio Ottocento alla Leggi il seguito

Recensito il 28 giugno 2015
gian1063
,
Roma, Italia
Ho apprezzato di più l'esterno.

Palazzo barocco con balconi che presentano i consueti mensoloni decorati con figure antropomorfe e Leggi il seguito

Recensito il 11 maggio 2018
claudio d
,
Viterbo, Italia
Leggi tutte le 9 recensioni
10
Tutte le foto (10)
Vista completa
Panoramica dei viaggiatori
  • Eccellente22%
  • Molto buono56%
  • Nella media22%
  • Scarso0%
  • Pessimo0%
Informazioni
Meteo locale
Offerto da Weather Underground
°F°C
23°
12°
ott
18°
nov
14°
dic
Contatti
Via San Vito 158, Ragusa, Sicilia, Italia
+39 0932 684780
Chiama
traduzione di Google
Tour e attività più venduti a e vicino a Ragusa
a partire da USD 5.90
Altre info
a partire da USD 94.30
Altre info
a partire da USD 33.00
Altre info
a partire da USD 41.20
Altre info
Recensioni (9)
Filtra recensioni
5 risultati
Valutazione
2
1
2
0
0
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
LinguaItaliano
Altre lingue
2
1
2
0
0
Scopri i commenti dei viaggiatori:
Filtraitaliano
Aggiornamento elenco in corso…
Recensito 11 maggio 2018

Palazzo barocco con balconi che presentano i consueti mensoloni decorati con figure antropomorfe e mascheroni grotteschi. E' visitabile gratuitamente, ospitando un museo della civiltà contadina nel piano seminterrato ed esposizioni varie nei piani superiori, a cui si accede con una scalinata in pietra peciosa, pietra...Più

Grazie, claudio d
Recensito 7 marzo 2016

Un classico esempio dei palazzi nobiliari iblei: la facciata barocca in pietra candida, cui fanno da contraltare le nere ringhiere panciute in ferro battuto e le colonne marmoree simbolo di solidità ed opulenza.Uno dei tanti edifici che rendono Ragusa un gioiello dell'arte.

Grazie, azotoliquido
Recensito 28 giugno 2015

IL palazzo edificato nel Settecento dal barone Melfi , che lo vendette ad inizio Ottocento alla famiglia Zacco e' passato infine da questa al comune di Ragusa che lo rende disponibile alla fruizione pubblica . Nei suoi tre piani , collegati da una caratteristica scala...Più

1  Grazie, gian1063
Recensito 22 novembre 2014

Ho passato 5 giorni a Ragusa, splendida “città d’arte”. Sono passata alcune volte davanti a Palazzo Zacco, fermandomi a guardare l’esterno, capolavoro del tardo barocco, i due prospetti con gli splendidi balconi dalle mensole intagliate da mascheroni di eccezionale espressività. La sua posizione angolare (all’angolo...Più

3  Grazie, Raffaella B
Queste recensioni sono state tradotte automaticamente dall'inglese. Mostrare la traduzione automatica?
Recensito 30 settembre 2015

Ho sempre ammirato l'esterno del Palazzo con i suoi peducci ben decorati con tipici tenendo i balconi. Poi sono andato a vedere la mostra del ciclo annuale delle attività nelle "desinerete" giorni. Poi ho visitato il secondo piano sono mostre.

Visualizza più recensioni
In zona
Hotel nelle vicinanzeVedi tutti i 1’226 hotel nelle vicinanze
Hotel Montreal
258 recensioni
A 0.12 km
La Dimora di Piazza Carmine
269 recensioni
A 0.13 km
Hotel Vittorio Veneto
196 recensioni
A 0.17 km
Villa del Lauro
193 recensioni
A 0.28 km
Ristoranti nelle vicinanzeVedi tutti i 16’323 ristoranti nelle vicinanze
Trattoria da Luigi
729 recensioni
A 0.14 km
Giro di Vite
295 recensioni
A 0.14 km
Toshi
295 recensioni
A 0.2 km
Dioniso Fish Restaurant
419 recensioni
A 0.2 km
Attrazioni nelle vicinanzeVedi tutte le 6’902 attrazioni nelle vicinanze
Cattedrale San Giovanni Battista
162 recensioni
A 0.21 km
Donnalucata
218 recensioni
A 0.26 km
Chiesa di Santa Maria delle Scale
59 recensioni
A 0.49 km
Palazzo La Rocca
24 recensioni
A 0.91 km
Domande e risposte
Ricevi risposte dal personale della struttura Palazzo Zacco e dai visitatori precedenti.
Nota: la tua domanda verrà pubblicata sulla pagina Domande e risposte.
Inviate
Regolamento per la pubblicazione