Santuario della Madonna del Bosco

Santuario della Madonna del Bosco (Imbersago, Provincia di Lecco) - Foto e indirizzo

Santuario della Madonna del Bosco

Santuario della Madonna del Bosco
4.5
Luoghi e punti d'interesse

4.5
111 recensioni
Eccellente
57
Molto buono
45
Nella media
9
Scarso
0
Pessimo
0

851SilviaM
Fagnano Olona, Italia4’374 contributi
Una scala Santa di 349 gradini...
mag 2021 • Coppie
..ti porta al Santuario della Madonna del Bosco, pregevole monumento del Barocco lombardo.
Sorge in posizione panoramica sulla Valle dell’Adda, nel comune di Imbersago.
La storia del santuario inizia nel 1617 quando nel bosco avvennero alcune apparizioni e segni miracolosi dando il via alla devozione per la “Madonna del Bosco”.
"Abbiate ogni speranza o voi che entrate" 🙏✨
Scritta in data 22 maggio 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Nunzio P
Sovico, Italia16 contributi
Sensazione unica
lug 2020 • Amici
Luogo incantevole.
Ti trasmette quella sensazione di serenità e tranquillità, di cui tutti abbiamo bisogno di provare ogni tanto.
E poi c'è "Papa Roncalli", che con le sue braccia aperte ti accoglie per farti sentire a "casa".
Scritta in data 6 luglio 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Zorromangione
Imola, Italia505 contributi
Piacevole scoperta
nov 2019
Santuario trovato per caso, di cui non conoscevo l'esistenza.
In questo luogo, che ho scoperto frequentatissimo, si respira pace e serenità. Bella la chiesa e la cappella del miracolo, la camera del cardinale Schuster e la stupenda scalinata di oltre 300 gradini capaci di dare indulgenza ai fedeli che li percorrono.
Visita consigliatissima.
Scritta in data 17 novembre 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Paolo V
Merate, Italia14 contributi
Il santuario caro a San Giovanni XXIII
ott 2019 • Solo
Santuario posto sulla riva lecchese dell'Adda, a pochi metri dal "Porto" di Imbersago con il famoso Battello di Leonardo che u isce le due sponde del fiume. Legato ad u 'apparizione della Madonna a metà del 1600 a dei fanciulli. Caro al papa Giovanni XXIII divenuto Santo. È a mezza costa attorniato da un bosco di castagni. Metà di pellegrinaggi. Daa sede stradale provinciale si può accedere al sa tuario anche attraverso una gra de scala nel centro della quale campeggia una grande stata del Papa buono.
Scritta in data 14 ottobre 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

paolomastrodonato
San Donato Milanese, Italia47 contributi
Visita
set 2019 • Amici
Visitato la Madonna del bosco
Posto tranquillo per un pellegrinaggio
Scalinata dedicato a papa Giovanni XXIII
Scritta in data 4 settembre 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Alma R
Milano, Italia946 contributi
Luogo di spiritualità
ago 2019 • Coppie
Santuario dove si respira spiritualità e serenità; molto bella la cappella del miracolo, piccola e raccolta con la sua fonte;
La sua stupenda scalinata di oltre 300 gradini incornicia tutto il santuario con il suo significato religioso;
Visita assolutamente consigliata
Scritta in data 12 agosto 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

guidaaccompagnatrice
cornate d'Adda62 contributi
Luogo di Spiritualità situato su un terrazzamenti che domina la valle dell'Adda
ago 2019 • Solo
Piccola chiesa raccolta, sotto la quale vi è una grotta dove avvenne il miracolo del salvataggio di un bambino che stava per essere sbranato da un lupi. Il Santuario è stato costruito nei primi decenni del 1600. A lato del Santuario una ricca esposizione di ex-voto dipinti di varie epoche.
Scritta in data 9 agosto 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Giovanni P
Monza, Italia11 contributi
Visita al Santuario
lug 2019 • Famiglia
Merita sempre una visita al santuario, consigliato, da vedere la grotta dell'apparizione bel panorama.
Scritta in data 14 luglio 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Vincenzo C
Calolziocorte, Italia19’273 contributi
In bici di domenica da casa mia al Santuario.
lug 2019 • Solo
Il Santuario è ubicato su un colle nell’omonima via, al confine con il comune di Merate, lungo la strada che collega Brivio a Merate, dopo Arlate di Calco.
Si può accedere con la macchina o altro mezzo di locomozione dopo una breve salita oppure a piedi, percorrendo la Scala Santa formata da 392 scalini (i fedeli possono ottenere 300 giorni di indulgenza per ogni gradino, recitando il Rosario: 392X300 = più di 322 anni).
Fu costruito in stile barocco intorno la metà del XVII secolo su progetto dell’architetto Carlo Buzzi, ma fu ampliato e modificato nei secoli successivi (seconda metà del XVII e del XIX secolo).
E’ di forma ottagonale ed è suddivisa in due ordini. Le sue caratteristiche degne di nota sono due:
• l’ingresso, costituito da 3 portali, di cui quello centrale più grande, è preceduto da un ampio portico con 3 archi a tutto sesto, poggianti su doppi pilastri dorici;
• il campanile si eleva dal centro dell’edificio religioso: alla sua sommità, dopo la cella campanaria svetta, sulla cuspide a cipolla, la statua in bronzo dorato della Madonna.
L’interno è a tre navate con navata con l’altare maggiore separato da un’elegante balaustra. Tra le opere d’arte da menzionare la statua, sopra l’altare, raffigurante “La Madonna col Bambino” della seconda metà del XIX secolo, un affresco del XVII secolo, nel presbiterio, raffigurante “La strage degli innocenti” e una pala d’altare, nella navata di sinistra, raffigurante la Pietà.
Davanti al Santuario c’è un meraviglioso belvedere, dal quale si può godere uno stupendo panorama della Valle dell’Adda fino alle Prealpi.
Sotto, scendendo una breve scala, c’è la piccola Cappella del Miracolo (detta scurolo) che è piena di ex voto. Fu costruita circa un decennio prima del Santuario per commemorare il Miracolo del Riccio ed il Miracolo del Lupo, i quali sono raffigurati in gesso insieme alla sorgente presso cui avvennero i miracoli.
Subito dopo, prima della fine della Scala Santa, svetta un’imponente e maestosa statua bronzea raffigurante Papa Giovanni XXIII, opera dello scultore Enrico Manfrini della seconda metà del secolo scorso, inaugurata da Papa Paolo VI quando era ancora cardinale; ai lati della statua 6 bassorilievi raccontano episodi della sua vita.
Nel Santuario c’è anche la camera del Beato Cardinale Alfredo Ildefonso Schuster, arcivescovo di Milano dal 1929 a 1954.
Unica nota negativa: il bar era chiuso.
Scritta in data 12 luglio 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

meoposter
Busto Arsizio, Italia78 contributi
Visita
mag 2019 • Coppie
Meta di pellegrini della provincia di Bergamo e Milano. In alternativa alla scalinata (350 gradini) si può arrivare direttamente in auto sul piazzale del Santuario. Ideale per le gite giornaliere degli oratori o per chi semplicemente vuol fare il pellegrinaggio.
Scritta in data 5 maggio 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

1-10 di 108 risultati mostrati
Ci sono errori o manca qualcosa?
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo
Domande frequenti su Santuario della Madonna del Bosco