Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di Tripadvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Santuario Santa Maria Delle Grazie Di Forno

34 recensioni
Non ci sono tour o attività prenotabili online nelle date selezionate. Scegli un'altra data.

Santuario Santa Maria Delle Grazie Di Forno

34 recensioni
Non ci sono tour o attività prenotabili online nelle date selezionate. Scegli un'altra data.
Google
Tour e attività più venduti a e vicino a Forli
a partire da USD 146.18
Altre info
a partire da USD 134.00
Altre info
a partire da USD 208.38
Altre info
a partire da USD 255.82
Altre info
Vista completa
Località
Contattaci
Via Del Santuario, 47122, Forli Italia
Scopri la zona
Gita di un giorno a Firenze da Livorno
Tour culturali

Gita di un giorno a Firenze da Livorno

google
Se soggiorni a Livorno, non perdere questa occasione per visitare Firenze, la città toscana nota per la sua arte e architettura. Con questo trasporto di andata e ritorno, puoi goderti un modo conveniente per arrivare e tornare in un solo giorno. Quando arrivi a Firenze, esplora le strade, i monumenti, i musei e le piazze della città a tuo piacimento, dal Duomo a Ponte Vecchio. Questa gita di un giorno include solo il trasporto; non c'è una guida, e le entrate / attività sono a tue spese. Al momento della prenotazione, selezionare il tipo di veicolo richiesto, una Mercedes Classe E o Viano.
USD 651.62 per adulto
34recensioni0domande e risposte
Valutazione
  • 19
  • 14
  • 1
  • 0
  • 0
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
Filtri selezionati
  • Filtra
  • Italiano
Giuliano G ha scritto una recensione a giu 2019
Forli, Italia346 contributi65 voti utili
Capitando in zona , sono entrato in questa chiesa molto bella e antica , dove regna la bellezza delle cose semplici , dove si cammina in punta di piedi per paura di fare rumore , dove gli odori sono intensi del luogo sacro . La particolarità di questa chiesa è ; l’altare e le panchine per i fedeli nella parte centrale , e tutt’attorno il camminatoio , circolare , molto bello . Capitate in zona fermatevi in questo luogo , nè rimarrete colpiti , e ferrmatevi a pregare che nn fà mai male ..
Scopri di più
Data dell'esperienza: giugno 2019
1 voto utile
Utile
Condividi
Benzam ha scritto una recensione a apr 2019
450 contributi107 voti utili
+1
Arrivando al Santuario di Fornò scorgiamo in alto la copia della statua della madonna col bambino (l’originale si trova nel vescovado di Forlì). Entriamo nella chiesa tonda attraverso la porta sud; l’arco rivela all’interno una ricca cornice marmorea, di forme gotiche ma di gusto decorativo rinascimentale. La luce naturale del pomeriggio di novembre filtra tenue dalle lunghe finestre che in un’epoca incerta sostituirono gli oculi circolari, le cui tracce restano impresse a distanza regolare nella muratura esterna. E' di certo un organismo dalla forma singolare: sorprendente è il vano anulare che cinge il sacello interno, dove la parete è aperta da vari archi neoclassici. Altri segni di archi gotici più antichi emergono a tratti fra l’intonaco e lasciano supporre una diversa articolazione del progetto originario. Il sacello più interno potrebbe essere la prima chiesetta costruita nel 1450 dal mitico fondatore Pietro Bianco da Durazzo e solo in un secondo tempo ampliata. Le supposizioni si rincorrono anche relativamente alla copertura originaria, che i cronisti del quindicesimo secolo definiscono “a volta” senza dire se si trattava di una cupola o di una vela, di una volta anulare o di archi rampanti. Fu demolita pochi anni dopo la costruzione e rimpiazzata da capriate già sul finire del quindicesimo secolo. L’alto soffitto a capriate è decorato nella parte alta da un’altra striscia di affreschi. Queste decorazioni realizzate nei primi anni del Cinquecento, sono ridotte in gran parte a lacerti, ma risultano ancora leggibili. Degno di nota è il sepolcro di Pietro Bianco con la scultura dell’eremita disteso, attribuito ad un artista di area veneta, ed il bassorilievo della Trinità, assegnato ad Agostino di Duccio dopo che in passato era stato riferito ad Antonio Rossellino. Proseguiamo la visita entrando nella parte più interna del Santuario, dove sull’altare è esposta una copia della Madonna Theotokos, icona di Maria che reca in grembo il figlio, venerata da Pietro Bianco. L’originale, attribuito ad un pittore veronese di metà Quattrocento, fu trafugato nel 1986 e non è stato ancora ritrovato. Questo luogo esercita un’attrazione magnetica e non basta un’ora e mezzo per scioglierne i nodi: vorremmo rimanere al suo interno ancora a lungo e percorrere all'infinito il deambulatorio anulare.
Scopri di più
Data dell'esperienza: giugno 2018
1 voto utile
Utile
Condividi
smauny ha scritto una recensione a gen 2019
Forli, Italia15 contributi8 voti utili
il Santuario si trova in una splendida zona rurale. E' un santuario ricco di storia e molto interessante da visitare. E' possibile accedervi in macchina e parcheggiare nelle immediate vicinanze. visita altamente consigliata anche ai bambini
Scopri di più
Data dell'esperienza: maggio 2018
Utile
Condividi
Tristano T ha scritto una recensione a ott 2018
Forli, Italia40 contributi6 voti utili
Santuario a forma ottagonale di notevole pregio. Situato nella campagna della zona artigianale di Forlì. Meta di visitatori e celebrazioni di matrimoni. Ben tenuta, ma aperta solo nelle ore di funzioni religiose per timore di vandalismi. Telefonando al parroco si può organizzare appuntamento
Scopri di più
Data dell'esperienza: aprile 2018
Utile
Condividi
Jessycris ha scritto una recensione a ago 2018
Forli, Italia12 contributi9 voti utili
Da visitare! È unico e meraviglioso. .ci sono stata con i bambini e a loro è piaciuto molto. ..lo consiglio!
Scopri di più
Data dell'esperienza: agosto 2018
Utile
Condividi
Indietro
Domande frequenti su Santuario Santa Maria Delle Grazie Di Forno