Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Che ne pensate di queste escursioni?

Canicatti, Italia
Contributore livello
41 post
2 recensioni
Che ne pensate di queste escursioni?

Spero di non andare contro regolamento, ma sul forum delle crociere non penso mi potranno aiutare molto in fatto di paesi del nord e della Norvegia.

Mi scuso in anticipo e in caso chiedo a qualche mod di consigliarmi come fare o dove postare.

Penso che quel che sto per chiedervi sia relativo a questo forum .

Sto valutando alcune escursioni costa, per quanto riguarda i posti su cui magari pensare a prenotare le escursioni e quelli invece in cui poter passeggiare a piedi mi fa piu figura.

Devo ancora leggere le escursioni proposte da MSC per una crociera molto simile, ma intanto per Costa sto valutando queste scelte:

A HELLESYLT

Sono indeciso se ESCURSIONE SUL GHIACCIAO BRIKSDAL e un escursione a GEIRANGER

La prima dice

Cosa facciamo

La nostra escursione inizia nel villaggio di Hellesylt, dove ammiriamo l'omonima imponente cascata, le cui acque scendono lungo il fiordo, splendido nei suoi colori verde smeraldo e blu ultramarino.

Proseguiamo verso l'Hornindalsvanet, che con i suoi 514 metri di profondità vanta il titolo di lago più profondo d'Europa; ci troviamo davanti al magnifico Nordfjord, lungo la strada che attraversa i villaggi di Stryn, Loen ed Olden. Questo affascinante villaggio nasce ai piedi del fiordo, si estende lungo i numerosi laghi che attraversano la Valle Olden fino alla locanda che sorge nei pressi del ghiacciaio Briksdal.

Attraversiamo a piedi una natura scenica alla volta del ghiacciaio Briksdal, un ramo del possente ghiacciaio Jostedalsbreen, il più grande d'Europa.

Nella prima parte del nostro viaggio saliamo lungo il sentiero, attraversando la cascata su un ponte di legno.

A questo punto l'imponente ghiacciaio si trova proprio davanti a noi.

Prendiamo la via del ritorno percorrendo lo stesso tragitto fino a raggiungere la locanda, dove ci godiamo un ottimo pranzo.

Ripartiamo verso Stryn, attraversando la valle e costeggiando il suo bellissimo lago.

Saliamo alla volta della strada montana di Stryn, che rappresenta il vecchio collegamento tra la Norvegia occidentale e orientale.

Sulla strada del ritorno per Geiranger, attraversando diversi tunnel, facciamo la nostra ultima sosta a Flydalper per scattare una foto ricordo della nostra nave, che ci attende nel fiordo*.*

Attenzione

Cosa c'è da sapere

I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.

L'escursione prevede lunghi tratti in pullman (circa 5 ore) e molte curve.

L'escursione si svolge prevalentemente a piedi; si raccomanda pertanto di indossare scarpe comode.

L'escursione è sconsigliata agli ospiti che hanno difficoltà motorie.

L'escursione prevede un percorso a tratti roccioso di circa 1 ora e 30 minuti; si raccomanda pertanto di indossare scarpe basse, comode e robuste.

La seconda

Cosa facciamo

La nostra escursione inizia con una vista delle cascate del villaggio di Hellesylt, che si gettano direttamente nel fiordo.

Proseguiamo tra le contee di Moere og Romsdal e Sogn og Fjordane e dopo 45 minuti raggiungiamo il lago più profondo d'Europa: l'Hornindalsvanet(514 m).

La nostra prossima tappa è il famoso e magnifico Nordfjord, che costeggiamo fino a Stryn. Qui facciamo una sosta e ci godiamo un po' di tempo libero.

Proseguiamo quindi lungo il fiume Stryn, famoso per la pesca del salmone, e oltrepassiamo l'omonimo lago: eccoci a Hjelle.

Seguiamo le numerose curve dell'antica strada montana Gamle Strynefjellsvegenfino al ponte Jolbrua e lungo il fiume di origine glaciale Stryn, protetto dalla legge dal 1993 per la continuazione del programma sulle risorse naturali. Un po' di storia: ultimata nel 1894, Gamle Strynefjellsvegen è un capolavoro di ingegneria e un pezzo della storia naturalistica norvegese, dato che è stata l'unico collegamento tra Skjåk e Stryn durante gran parte dello scorso secolo. Oggi è una strada turistica nazionale.

Il viaggio continua alla volta di Djupvasshyttafino al punto panoramico del Dalsnibba, 1500 metri sul livello del mare, che ci regala una vista da togliere il fiato: ghiacciai, montagne coperte di neve, laghi e lontano, in fondo al Geirangerfjord, la nostra nave.

Dopo aver posato i nostri occhi su uno dei paesaggi naturali più magnifici in Europa, ci mettiamo sulla via del ritorno e raggiungiamo il Lago Djupvatn. La nostra ultima sosta sara' a Flydal Gorge, prima di raggiungere la nave a Geiranger. 

Attenzione

Cosa c'è da sapere

Il tour prevede alcuni tratti a piedi.

SECONDA CITTA GEIRANGER

Sono indeciso tra TREKKING SULLE MONTAGNE e VALLE DI HERDAL, FATTORIA ALPINA E DEGUSTAZIONE DI PRODOTTI TIPICI

Nella prima

Cosa facciamo

Lasciamo la banchina a bordo di un pullman e ci apprestiamo a risalire la collina, passando accanto alla chiesa di Geiranger, una costruzione in legno a pianta ottagonale con il tetto in ardesia, arroccata sulle scogliere.

Dopo numerosi tornanti, raggiungiamo il campeggio Hole. Qui, lasciamo il pullman e iniziamo la nostra escursione a piedi.

Il percorso risale la montagna a zig-zag e attraversa i pascoli estivi. Nei tempi passati veniva fatto uso di tutta la paglia disponibile, persino quella che cresceva nei luoghi più inaccessibili. Veniva raccolta e inviata a valle usando il *løypestreng*, una corda che raggiungeva il fienile più vicino.

La nostra meta è la spettacolare cascata di Storsæter che si getta da un'altezza di 30 metri disegnando un'ampia curva e permettendoci di passare proprio sotto di essa!

Dopo avere ammirato questa fantastica vista, scendiamo alla fattoria Westerås, situata su una sporgenza sopra Geiranger.

Disabitata durante l'inverno e l'inizio della primavera per via del pericolo di valanghe, è in piena attività durante i mesi estivi e qui ci viene servito un rinfresco.

Dopo un po' di relax, abbiamo del tempo libero a disposizione per visitare la fattoria prima di ritornare a piedi al campeggio di Hole dove ci attende il nostro autobus per riportarci in banchina a Geiranger.

Attenzione

Cosa c'è da sapere

I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.

L'escursione è sconsigliata agli ospiti che hanno difficoltà motorie.

La camminata fino alla cascata dura circa 1 ora (8 km) su terreno accidentato e a tratti ripido, pertanto può risultare faticosa.

NELLA SECONDA

Cosa facciamo

L'escursione inizia sulla Ørnevegen (Strada delle Aquile), che si snoda su 11 curve a gomito fino al punto più elevato sul fiordo, a 620 metri di altezza. Da qui possiamo goderci lo spettacolare panorama sul fiordo e sulla fattoria alpina Knivsflå. Si tratta del tratto di strada più ripido che parte da Geiranger e dell'unica via di comunicazione con il mondo esterno durante l'inverno!

Qui possiamo già sbirciare le Sette Sorelle, un gruppo di 7 cascateche, insieme alla cascata del Pretendente(situata di fronte sull'altro lato), costituisce uno degli spettacoli naturali più belli dei fiordi norvegesi... e dietro cui si cela un'affascinante leggenda.

Raggiungiamo il villaggio di Eidsdalnel Norddalsfjord e seguiamo la costa fino al villaggio di Norddal.

Lasciamo il fiordo e proseguiamo per la vallata fino ad arrivare alla fattoria estiva Herdalssetra. Operativa da oltre 300 anni, è composta da 30 vecchie case ed è abitata da diverse centinaia di capre e mucche, pecore e cavalli che pascolano liberamente. Qui, le vecchie tradizioni sono più vive che mai: vengono prodotti vari tipi di formaggio di capra bianco e scuro e altre prelibatezze di montagna, tipiche dei fiordi norvegesi, protagoniste di una degustazionedurante la visita, per la felicità del nostro palato.

Le abitazioni che vediamo sono piccole case di legno con tetti d'erba, costruite appositamente sotto il grande picco Hereggache le protegge dalle frequenti valanghe. Durante il tragitto verso la valle ammiriamo il *fiume Herdøla, che riceve acqua da numerose cascate.

Raggiungiamo quindi Eidsdal e torniamo a Geiranger percorrendo nuovamente la Strada delle Aquile.

Attenzione

Cosa c'è da sapere

L'escursione prevede tratti a piedi su terreni scoscesi e scivolosi, si raccomanda pertanto di indossare scarpe comode e antiscivolo.

Qualora la strada per la fattoria Herdalssetra non fosse accessibile dopo l'inverno, la visita verrà effettuata presso l'Herdal Home Farm situata a valle.

BERGEN vorrei fare direttamente questa

Cosa facciamo

Lasciamo Bergen a bordo di un pullman e ci dirigiamo verso il Bolstadfjorden e la cittadina di Voss, una rinomata località turistica estiva e invernale, riconosciuta a livello internazionale come la capitale norvegese dell'avventura.

Giunti a Voss, saliamo a bordo di un treno che percorre la linea ferroviaria principale. Attraversiamo la valle del monte Raundalen e il tunnel di Gravhalsen, che si insinua nella valle di Flåm per oltre 5 chilometri, fino a raggiungere Myrdal.

Da qui, inizia la nostra avventura lungo la linea ferroviaria di Flåm, un percorso ardito e spettacolare, definito da Lonely Planet il più bel viaggio in treno del mondo.

Lungo i circa 20 chilometri del percorso, con una pendenza tra le maggiori al mondo, il nostro treno segue i binari che si snodano lungo il maestoso Sognefjord, mentre noi ammiriamo fiumi che scavano profonde gole, cascate che si gettano a precipizio da ripide montagne e fattorie aggrappate ai costoni di roccia.

È prevista anche una fermata alle meravigliose cascate Kjosfoss per scattare splendide foto ricordo.

Giunti alla stazione di Flåm, riprendiamo il pullman e continuiamo il nostro tour attraversando due tunnel che si aprono lungo il Nærøyfjord, dichiarato dall'UNESCO Patrimonio dell'umanità per la sua incomparabile bellezza, e raggiungiamo la valle Nærøy.

Percorriamo la celebre Stalheimskleiva, la strada più ripida di tutto il paese, costruita nel 1849 e lunga circa 1,5 km, con i suoi 13 ripidi tornanti spettacolari e le meravigliose cascate che costeggiano entrambi i lati.

Procediamo quindi alla volta del lago Oppheim ed effettuiamo una seconda sosta fotografica alle cascate di Tvinde per poi tornare verso Voss e da qui alla nave. * Il pranzo viene servito durante il percorso.

Attenzione

Cosa c'è da sapere

I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.

L'escursione è prettamente panoramica e prevede lunghi tragitti in pullman su strade con molte curve (circa 6 ore).

A KRISTIASAND o vado libero o faccio

SETESDAL E LA SUA FERROVIA D'EPOCA

Cosa facciamo

Un breve tragitto in pullman ci porta verso l'interno della regione, dove possiamo ammirare il tipico paesaggio di questa zona: foreste punteggiate da laghi, colline e, qua e là, fattorie.

Arriviamo a Vennesla, una piccola città industriale, per poi proseguire lungo il lago di Venneslafjord alla volta della stazione di Grovane, sulla linea ferroviaria che collega Oslo, la capitale, a Stavanger.

La ferrovia di Setesdal fu inaugurata nel 1896 e collegava Kristiansand alla valle di Setesdal. La linea fu abbandonata nel 1962, ma un tratto di 8 km fu riaperto come ferrovia d'epoca.

Da Grovane, la ferrovia a scartamento ridotto (1067 mm) si snoda verso nord lungo il fiume Otra attraversando ponti, dighe, gallerie e paravalanghe.

A viaggiare sui binari è un treno a vapore del 1894 e sembra proprio di tornare indietro nel tempo. È praticamente impossibile trovare in Norvegia un'altra ferrovia d'epoca che percorra paesaggi così straordinari.

La nostra ultima tappa e stazione di arrivo è Røyknes.

Durante il viaggio è possibile vedere la risina che veniva utilizzata per trasportare i tronchi a valle, sulla costa, per procedere poi alla loro esportazione.

IL FARO DI LINDESNES E IL CAPO SUD DELLA NORVEGIA

Cosa facciamo

Costruito nel 1655, Lindesnes è il faro più antico della Norvegia. Si trova sulla punta meridionale della Penisola Scandinava, a 2518 km da Capo Nord. Il faro è stato designato come museo nazionale, ed ospita diverse mostre relative allo sviluppo e alla storia dei fari e alla cultura marittima. Dalla cima si ha poi una splendida vista sul paesaggio costiero.

Al nostro arrivo al capo meridionale, veniamo accolti dal padrone del faro, che ci mostra un filmato sulla storia della struttura. Una guida ci accompagna poi ad un tour attraverso il museo e abbiamo infine un po' di tempo libero per salire, se lo vogliamo, su fino alla cima del faro, o per sederci ad ammirare la vista spettacolare delle onde che si infrangono contro le rocce sottostanti.

Prima di risalire sul pullman, ci viene servita una specialità della casa al forno, il "Lighthouse Muffin", insieme ad una tazza di tè o caffè.

Il percorso di ritorno a Kristiansand prevede un itinerario diverso rispetto all'andata; percorriamo infatti la strada costiera, dove sorgono idilliache case estive e da cui si godono viste panoramiche tipiche della Norvegia meridionale.

Arrivati ad Høllen, un piccolo sobborgo di Kristiansand, facciamo una breve sosta fotografica prima di proseguire lungo la scenografica strada del Mare del Nord alla volta alla nave.

Attenzione

Cosa c'è da sapere

I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.

Il filmato al faro sarà proiettato in lingua inglese con sottotitoli in tedesco.

L'escursione è prettamente panoramica e prevede lunghi tragitti in pullman.

La sommità del faro è raggiungibile salendo una scala di 100 gradini, si raccomanda pertanto di indossare scarpe comode.

ad AAHRUS o LIBERO o LEGOLAND

Cosa facciamo

Lasciamo il porto e viaggiamo attraverso la campagna lussureggiante che circonda la città di Billund, posta al centro della penisola dello Jutland e sede dell'azienda Lego.

Varchiamo quindi le soglie del parco di Legoland, fondato nel 1968 vicino alla fabbrica Lego originaria, e ci prepariamo a godere di una fantastica giornata all'insegna del divertimento.

Il parco è stato creato con ben 60 milioni di mattoncini colorati e offre oltre 50 attrazioni, tutte realizzate con le famose costruzioni di plastica. Abbiamo solo l'imbarazzo della scelta!

Possiamo visitare l'affascinante Miniland, dove si trovano riprodotti in scala 1:20 paesaggi, monumenti e palazzi di tutta la Danimarca e del resto del mondo, rigorosamente realizzati con i Lego.

Non mancano divertimenti meno contemplativi: chi ama le ambientazioni western troverà irresistibile LEGOREDO Town, dove al suono della musica country roteano le giostre e sferraglia il trenino del Far West. Un giro in canoa si trasforma in un'incredibile avventura sulle rapide, mentre nella miniera d'oro possiamo andare in cerca di pepite che verranno trasformate in una medaglia da portare a casa!

Ma se la nostra passione sono i pirati, balziamo a bordo di golette munite di cannoni dentro Pirate Land e ingaggiamo una battaglia a suon di spruzzi d'acqua!

Per i più avventurosi c'è Adventure Land, con montagne russe mozzafiato, moto d'acqua che sfrecciano in mezzo alla giungla (attenti alle bombe nascoste sott'acqua!) e una caccia al tesoro in cui dobbiamo farci strada nell'oscurità sparando con pistole laser.

La giornata riserva ancora molte sorprese, il parco dispone di ben 9 aree tematiche diverse, tutte da scoprire: gambe in spalla e non lasciamoci sfuggire l'occasione per divertirci a più non posso.

Attenzione

Cosa c'è da sapere

La durata del trasferimento a Legoland è di circa 1 ora e 30 minuti.

WARNEMUNDE libero

COPENAGHEN libero (probabilmente staro 2 giorni).

Datemi una mano perchè questi posti nordici non mi ci stanno facendo capire nulla.

Siamaggiore, Italia
Esperto locale
di Dublino, Irlanda
Contributore livello
1’508 post
53 recensioni
32 voti utili
1. Re: Che ne pensate di queste escursioni?

Ciao certo che un post così chilometrico scoraggia la lettura.. È difficile consigliarti. Io non ne farei nemmeno una troppi tratti per gente allenata. Diventa un lavoro e non una vacanza. Speriamo qualcuno ti sappia consigliare meglio.

Sandro

Roma, Italia
Esperto locale
di Norvegia
Contributore livello
565 post
87 recensioni
55 voti utili
2. Re: Che ne pensate di queste escursioni?

Ciao,

l'escursione al Briksdalsbreen è meravigliosa, quindi assolutamente da fare. Anche il Dalsnibba è molto bello, ma dovendo scegliere sceglierei il Briksdal.

Per la seconda tappa non mi entusiasma nessuna delle due ma forse sceglierei la strada delle aquile che ha un punto panoramico bello in cima.

A Bergen è assolutamente imperdibile la gita a Flam, Myrdal e Naeroyfjord.

Canicatti, Italia
Contributore livello
41 post
2 recensioni
3. Re: Che ne pensate di queste escursioni?

X Sandro

Mi devi scusare allora.

Non pensavo che il forum rendesse il post confusionario, solo che non ritenevo opportuno dare solo link e dirvi "andateli a leggere e poi mi fate sapere!" Perché non è giusto abusare del tempo tuo e degli altri.

Guarda se riesci a trovare tempo per leggere un po' queste escursioni e darmi un tuo parere su cosa fare così cancello il resto è salvo qualche € per dopo.

Siamaggiore, Italia
Esperto locale
di Dublino, Irlanda
Contributore livello
1’508 post
53 recensioni
32 voti utili
4. Re: Che ne pensate di queste escursioni?

Ciao Salvatore tranquillo non ti devi scusare lo dicevo solo perché può scoraggiare la lettura. Appena ho un attimo mi documento e cerco di aiutarti meglio che posso.

Sandro

Roma, Italia
Contributore livello
292 post
395 recensioni
107 voti utili
5. Re: Che ne pensate di queste escursioni?

Ciao Salvatore

dando un' "occhiata" :):):) al tuo Post ritengo che le località che ti ho sotto elencate con i loro dintorni non vadano perse a prescindere, secondo i miei gusti personali nonché la mia esperienza fotografica ovviamente:

Geiranger, Nordfjord, Dalsnibba, Ornevegen, Bergen, Voss, Flam.

Per ciò che riguarda i "Trekking"quelli che ho fatto mi sono piaciuti tutti; alcuni sono stati più impegnativi, altri molto meno. La mia valutazione sarebbe troppo personale perché possa aiutarti e potrebbe non incontrare i tuoi gusti.

Se ti fossi mosso solo avrei potuto darti qualche "dritta", ma usufruendo di tour già organizzati sono sicuro che l'organizzazione da te scelta abbia fatto il possibile per farvi godere a pieno l'esperienza norvegese.

Spero di esserti stato utile.

ciao :):)

Anguillara Sabazia
Contributore livello
760 post
22 recensioni
51 voti utili
6. Re: Che ne pensate di queste escursioni?

posso solo aggiungere che qualsiasi escursione e visita farete, vedrete che vi innamorerete di questi luoghi straordinari.

Ciao

Canicatti, Italia
Contributore livello
41 post
2 recensioni
7. Re: Che ne pensate di queste escursioni?

Sono arrivato a scegliere tra 3 crociere e quindi le escursioni ho notato che cambiano un po.

Comunque quasi sicuramente mi piace quella del treno che si fa a bergen, visto che me l'avevate consigliato.

In pratica sarebbe questo IN TRENO LUNGO I BINARI PIÙ SPETTACOLARI DELLA NORVEGIA

costacrociere.it/it/dettagli_crociera/201706…

Il problema è che sto rivalutando una crociera del 9 che non presenta questa escursione, bensi un'altra ad Andalus o come si chiama.

ESCURSIONE IN TRENO NELLA REGIONE DI ROMSDAL

costacrociere.it/it/dettagli_crociera/201706…

Voi che ne pensate?

Mi scuso ancora per il post lungo , ma costa non permette di linkare le singole escursioni perchè ha un sito tutto dinamico.

Canicatti, Italia
Contributore livello
41 post
2 recensioni
8. Re: Che ne pensate di queste escursioni?

Ho trovato una crociera di msc da 15 giorni per norvegia e partenza il 9 da Amburgo.

che ne pensate del tragitto?

https:/…U6CU.jpg

https:/…

Piacenza, Italia
Contributore livello
6 post
24 recensioni
10 voti utili
9. Re: Che ne pensate di queste escursioni?

L'anno scorso prima di optare per il tour organizzato avevo valutato anche le varie crociere... secondo me la pecca di questo itinerario è che mancano le Lofoten. Ma purtroppo ricordo che poche crociere, forse solo una, navigano alle Lofoten in quel periodo (non so perché).

Il bello però è arrivare fino alle Svalbard...considera che ci saranno però almeno due/tre giorni di sola navigazione per raggiungerle, quindi valutate bene.

10. Re: Che ne pensate di queste escursioni?

-:- Messaggio dallo staff di TripAdvisor -:-

Il topic è stato chiuso perché altri utenti hanno segnalato che la discussione è esaurita o che risale a un po’ di tempo fa. Ti invitiamo a creare un nuovo argomento di discussione o a rispondere ad uno più recente. Per discussione esaurita si intende quando chi l'ha aperta non ha partecipato da diverso tempo, oppure quando il numero dei messaggi OT (Off-Topic: fuori tema) è elevato, o quando viene effettuato necrobumping (scrivere messaggi su un topic inattivo da diversi mesi o anni).

Per leggere il regolamento dei forum di TripAdvisor, visita: http://www.tripadvisor.it/pages/forums_posting_guidelines.html

I messaggi che non rispettano le linee guida vengono cancellati, e TripAdvisor si riserva il diritto di cancellare messaggi senza spiegazioni.

Cancellato il: 09 marzo 2018, 08:19
Ottieni le risposte alle domande più frequenti su Norvegia.