Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Hotel nelle vicinanze
Recensioni (12’992)
Filtra recensioni
12’992 risultati
Valutazione
4’747
4’039
2’211
1’083
912
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
LinguaTutte le lingue
Altre lingue
Valutazione
4’747
4’039
2’211
1’083
912
Scopri i commenti dei viaggiatori:
Filtri selezionati
Filtra
Aggiornamento elenco in corso…
1 - 6 di 12’992 recensioni
Recensito il 5 gennaio 2019 da dispositivo mobile

Abbiamo scelto per la quinta volta un Gran Bahia Principe per le nostre vacanze ai Caraibi, reduci dalle ottime esperienze precedenti. Purtroppo non ce la sentiamo di promuovere a pieni voti questa struttura per due motivi che a ns. avviso possono essere superati con poco impegno. Praticamente quasi ogni giorno mancavano uno o più asciugamani nel bagno della camera e abbiamo avuto conferma da altri ospiti che è una costante. La seconda cosa è che puntualmente nel ristorante in spiaggia tra le 13 e le 14 mancavano i piatti.... non deve assolutamente succedere in un 5 stelle! Per il resto siamo stati molto bene, la posizione è ottima, da qui si possono raggiungere facilmente le più belle attrazioni della Jamaica. La struttura si affaccia su una bellissima baia, il cibo è vario e buono. Le camere spaziose e ben arredate. Una nota di merito al ristorante giapponese dove abbiamo cenato veramente bene. Strepitosa la cena fi Natale. Check-in e check-out estremamente veloci.

Data del soggiorno: dicembre 2018
Tipo di viaggio: Ha viaggiato con la famiglia
Grazie, Marilena_taffy
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito il 19 novembre 2018

Chiedo scusa per la lungaggine della mia recensione ma sono davvero delusa, sconcertata ed arrabbiatissima per l’orribile decisione presa di soggiornare in questo hotel, ma le cose negative ed assurde vissute in due settimane sono davvero troppe.
Ho soggiornato in coppia con mio marito dal 23/10 all’8/11 in questo enorme casermone e, per la prima volta in vita mia, dopo qualche giorno, non vedevo l’ora di tornare a casa.
Attenzione: se volete cambiare valuta, quella che vi sarà offerta sarà solo il dollaro giamaicano, tranne usando la carta e prelevare da una bancomat.
se volete acquistare una durata di internet si paga solo con la carta
si parla solo una specie di inglese
Di sicuro non si può considerare un hotel 5 stelle, a volte mi sembrava di essere in una candid camera, vi dico subito che avrete tra il lenzuolo di sotto ed il materasso una sorta di traversina, quella che si mette ai bimbi o agli anziani per non imbrattare il materasso con ogni ben di Dio, e questo già rende l’idea del tipo di hotel in cui siete capitati.
Arrivo in aeroporto: Purtroppo, già all’aeroporto di Montego Bay, sebbene mi fosse stato garantito anche con messaggio dell’agenzia Hotel Bed che ci sarebbe stato un pulmino che ci avrebbe atteso per accompagnarci presso il Bahia, abbiamo solo trovato una sig.na Renè, la quale dopo più di un’ora di lunghissima attesa, ci ha convogliato su un bus con delle americane che ci avrebbe accompagnati in hotel. Purtroppo l’autista del bus, non era contento di accompagnare anche noi italiani, perché per le sue ospiti era prevista una sosta in un punto ristoro con mercatino annesso, tanto per iniziare, non commento preferisco.
In aeroporto la sig.na Renè ci ha anche messo in contatto con Andrea, che avrebbe provveduto a venire l’indomani mattina in hotel per illustrarci eventuali escursioni da fare. Ecco anche qui vi dico di stare molto attenti e valutare bene le varie opportunità poiché, se non gli conviene, rischiate di non fare escursioni per suoi improvvisi impegni. Vi dico solo che alla fine mi sono ritrovata a dovermi rivolgere ad un’agenzia dell’hotel per poter fare delle escursioni che volevo fare, dove ho trovato Ariel un bel ragazzone giamaicano, con un bel sorriso e che parla abbastanza l’italiano, che ci ha consigliato delle escursioni meravigliose ad un prezzo poi anche migliore di Andrea, pensateci prima di accettare.
Arrivo in hotel: Finalmente giunti in hotel, in maniera molto scortese, antipatica e per nulla professionale, veniamo dirottati alla reception, mentre le americane in sala adiacente per un cordiale benvenuto con tanto di cocktail e descrizione dell’hotel.
Avendo inviato una email con richiesta di una stanza ad un piano alto, ovviamente non un attico vista mare, considerato che non l’avevo chiamato, la risposta dell’albergo è stata che avrei dovuto chiedere in reception, dove sarei stata accontentata se possibile, quindi la mia richiesta è stata fatta in maniera molto cortese alla receptionist la quale mi ha risposto queste testuali parole: Le camere ai piani alti sono riservate ad inglesi ed americani…. No forse ho sbagliato, non ho capito bene me lo ripete? E lei ha ripetuto proprio quelle assurde parole, ma perché i miei soldi non valgono nulla, pensate che non abbia pagato abbastanza?, mando giù e sempre cortesemente chiedo che almeno non mi venga data una camera al piano terra e lei, no è al piano primo. Ok va bene, mi va bene. Ci accompagnano in camera e con grande disappunto vedo che mi ha preso per i fondelli, la stanza è proprio al piano terra 14106 ed in più in una parte dell’hotel dove non arriva mai un raggio di sole, ne tantomeno un filo di aria da morire, la rabbia aumenta ed il fatto di essere stata trattata in quel modo mi fa davvero orrore, mi sembra già di vivere un incubo.
In camera troviamo una signora, quella poi che sarà stata il nostro Angelo custode fortunatamente, una straordinaria signora di nome Minorca sempre sorridente e con il sorriso che ci ha illustrato accompagnandoci, i vari punti dell’hotel e come raggiungerli, grazie Minorca straordinaria e non solo per questo.
La mattina, dopo aver parlato con Andrea, anche lui ci dice che è davvero una camera dove non si può stare e va in reception a chiedere un cambio camera per l’indomani, alle 10 ci viene detto di lasciare la nostra e prima delle 15 ci avrebbero consegnato la nuova camera, quindi alle 10 in punto lasciamo la camera ed attendiamo, ovviamente senza avere la possibilità di andare al mare o in piscina o, comunque fare nulla, considerato che avevamo tutti i soldi, i documenti ed altre cose in borsa con noi. Alle 15 vado in reception, ancora non è pronta la camera, ma intanto vengono date camere ai nuovi arrivati, non italiani ovviamente, alle 16 un po’ arrabbiata per la lunga ed assurda attesa, chiedo di parlare con un responsabile, ma niente, si passano la palla da uno all’altro, finchè arriva il mio Angelo custode, Minorca e, grazie al suo interessamento alle 16,30 mi viene data la camera, 16214
Finalmente al primo vero piano, che per loro è il secondo, ma ormai ovviamente, la giornata è terminata, la spiaggia chiude alle 17 e la piscina alle 18, tra mettere a posto le varie cose e rilassarci un attimo, si è fatta l’ora di cena.
Come inizio di vacanza è ottimo.
Hotel: mio marito l’ha definito Girone dantesco, ed ora mi spiego meglio:
Attività principale, ovunque, a seconda degli orari di apertura e chiusura dei vari bar….. BERE BERE BERE all’infinito, fino a poter ammirare tanti Zombie che si aggirano urlando e sbraitando come ossessi, a volte sorretti perché proprio nono si reggono, a volte scivolando per le scale e rompendosi il viso ed altro, disturbando qual piccolo spettacolo musicale concesso sulla terrazza della lobby e sinceramente dando un gran brutto spettacolo ai vari bambini, ospiti dell’hotel, ma a dire il vero dando un gran fastidio a chi, come me, beve, ma in maniera normale, senza esagerare, godendosi la vacanza.
Alle 7 del mattino, a colazione al ristorante a buffet dell’Orchidea, prima di entrare, due bei dispenser di Mimosa e Bloody mary, tanto per iniziare, al bar della piscina, baristi che fanno bere a garganella dalle bottiglie inglesi ed americani, al primo bar della spiaggia vedi gente che si prende cocktail e bottiglie di birra ed entrano in acqua tranquillamente senza che nessuno gli dica nulla, al bar della Lobby, una cameriera che con due bottiglie di rum in mano, da un litro, riempivano i bicchieri grandi da bibita di 4 persone fino a finirle tutte e due in mezz’ora, come pensate si siano alzati quei bravi signori che dal mattino avevano già ingoiato litri di alcol?
Pulizia: L’hotel in foto sembra un gran bel casermone, ma vivendolo ci si rende conto che non è poi così fantastico, che non è oro tutto ciò che luccica, molte parti di esterni e molte camere andrebbero ristrutturate, ma tutte le parti interne ed esterne avrebbero bisogno di una bella pulizia, cosa che invece scarseggia moltissimo ad iniziare dalle camere, se non stai col fiato sul collo e non ungi continuamente, ti ritrovi con camere sporche e lenzuola che verrebbero cambiate solo alla fine del vostro soggiorno. Nei corridoi di transito per le camere e gli altri luoghi dell’hotel, dove nelle parti aperte ci sono pavimenti con mattonelle, mentre nelle parti coperte vi è la moquettes, indecente, sporchissima e macchiata di qualsiasi cosa, che è lì da anni senza che nessuno la pulisca, a mio avviso per igiene andrebbe proprio tolta, camminando per questi corridoi vieni accolto da scarafaggi e blatte…
Pulizia nei ristoranti: nota dolentissima, cominciamo con l’Orchidea, comincio col dire che se vi sedete nei tavoli accanto ai muretti di divisione delle varie aree e poggiate una borsa in terra accanto al muretto, in pochi minuti dallo stesso vedrete uscire un mare di scarafaggetti piccolini ma per nulla indicati in un ristorante, davvero uno schifo e ciò vuol dire che ne è praticamente invaso e nelle ore di chiusura presumo facciano una gran festa. Se capita che a qualcuno cada qualcosa dal piatto, con molta calma, forse, viene raccolto con scopa e paletta, lasciando il pavimento unto e scivoloso dove camminare ovviamente, è rischioso, quindi fate molta attenzione, se invece, come è accaduto si rompe un dispenser di un succo di frutta allora basta piazzare in loco un bel cono triangolare dove è scritto di fare attenzione ed è tutto risolto, d’altra parte di quei coni gialli l’hotel ne è invaso, li trovi ovunque quindi se cadi son fatti tuoi, sei stato avvisato. Passiamo al ristorante sulla spiaggia, meravigliosa la location, panorama stupendo, potrebbe davvero essere un punto di forza, purtroppo la pulizia non si sa neppure dove sia di casa. E’ aperto dalle 12 alle 18 per poi riaprire alle 23 fino alle 07 del mattino. I calici in plastica dove vengono servite l’acqua e le bibite, opachi, unti ed appiccicosi, la carne alla brace, se si arriva dopo le 14,30 non la si trova più, man mano che terminano le pietanze queste non vengono riassortite e pian piano i banconi si svuotano. Alla chiusura, alle 18 ci si aspetterebbe una buona pulizia per riaprire poi alle 23 ed accogliere gli ospiti col sorriso, ma neanche per sogno, mi è capitato una sola volta di andare alle 23 ed ho trovato banconi con rimasugli di cibo del pranzo, in terra sporcizia ovunque, i tavoli con piatti e posate sporche, neppure il pensiero di pulire con un panno i tavoli, e non è la salsedine, è sporcizia vera, e per cena, loro infatti dalle 23 lo chiamano burgheria, trovi solo avanzi, pochi del pranzo e burger e wurstel con panini, ma sinceramente non ti viene proprio voglia di accomodarti e cenare, guardato come fossi un intruso da chi è costretto a lavorarci.
Gli unici luoghi che si trovano sempre puliti e profumati sono i bagni nei vari punti dell’hotel, grazie alle donne delle pulizie che, purtroppo per loro, hanno un gran bel da fare.
Cibo: premetto che non vado all’estero per mangiare pasta come a casa, ma molto spesso mi è capitato in altri posti di assaggiarne un piatto e non sputarla magari, invece qui la pasta è davvero immangiabile, stracotta tanto da renderla una pappa molle, il pesce, beh il pesce in un luogo di mare, ti aspetti di gustarlo ed apprezzarlo, invece no, perché non sono capaci a cuocerlo, quindi mentre il polpo risulta duro da non riuscire a masticarlo, il pesce al forno è stoppaccioso e secco, la carne invece è quasi tutta buona e cotta molto bene, nelle varie salse o alla brace comunque tenera, di buono ho mangiato tra l’altro, la coda con fagioli e la trippa, che per loro è un po’ tutto ciò che si trova nell’intestino, ma gustosa e le cotiche, i dolci…….. molto dolci, sempre uguali. Per il resto, i primi due giorni ho trovato a colazione lo yogurt in vasetti dell’Activia e poi invece solo yogurt sfuso in ciotole, uova in tutte le salse, le migliori quelle sode, il bacon nella maggior parte bruciacchiato e croccante, in un piatto si trova (forse) la Nutella, comunque buona, ma si deve arrivare in tempo altrimenti non la si trova più. Troppo spesso purtroppo i vassoi non vengono riforniti per cui non sempre riesci a mangiare ciò che vorresti, e se per caso gli chiedi qualcosa non sono affatto contenti e svogliatamente ti dicono si, ma poi fai meglio a cambiare idea perché ammesso che tornino passa almeno mezz’ora. Alla fine comunque per chi come me, soggiorna per due settimane, ti viene la nausea del cibo e ti ritrovi a mangiare solo carne, patatine fritte e formaggio, non riesci neppure a guardarli i vassoi, passi proprio oltre. Anche quando, ogni sera, fanno la serata a tema, sai perfettamente di trovare le stesse cose, tranne qualche orribile tentativo, fallito ogni volta, di copiare qualche piatto della tradizione del paese cui è destinata la serata come la paella nella serata spagnola che risulta secca, attaccata alla padella ed insapore, io eviterei e magari proporrei qualche piatto nazionale, forse riesce meglio.
Non molti camerieri/e hanno il sorriso e sono cordiali e questo è indice di poca professionalità, che non si misura solo perché si è capaci a piegare in modo originale il tovagliolo ed a dimostrazione della poca professionalità del personale ho purtroppo assistito a scene poco piacevoli e che, in un hotel 5 stelle non accadrebbero mai. Una sera a cena, due ospiti gay che avevo avuto già modo di vedere, accompagnati al tavolo, hanno chiesto da bere ad un cameriere, poi ad un altro e poi ad un altro ancora prima di poter ricevere quanto richiesto, mentre gli altri due facevano gesti ignobili e dicevano frasi poco piacevoli nei confronti dei due signori. Per me quei camerieri dovrebbero essere mandati a zappare la terra non hanno proprio diritto di svolgere un lavoro a contatto con le persone.
Quando poi è stato il momento di lasciare il ristorante, a fine cena i due sono stati accompagnati da gestacci, risa e parole orribili, mi viene solo una parola in mente…. Schifo. In nessun altro hotel, neppure a due stelle mi è mai capitato di vedere scene così raccapriccianti. Zero professionalità, zero controlli, zero educazione.
Ristoranti a la carte: Non ho apprezzato il fatto che nei vari menù non ci sia un menù in lingua italiana, tranne che al ristorante Don Pablo, dove sono stata ed ho mangiato abbastanza bene, purtroppo ho provato anche il Picasso, dove tanto per iniziare non puoi chiedere un bicchiere di vino soltanto ma sei costretto ad acquistare la bottiglia, dai 39 ai 59 dollari a bottiglia a seconda del vino, poi oltre a non essere soddisfatta del menù, ordinato le 4 pietanze con dessert finale, avendo i camerieri fatto confusione, mi hanno portato una zuppetta mai ordinata e del dolce neppure l’odore, pur essendo stato un loro errore. Ho provato anche il ristorante italiano La dolce vita, dove lo chef Gaspare ci ha fatto assaggiare una lasagna al ragù, non eccezionale, ma mangiabile. Se chiedete la burrata, sappiate che è solo una semplice mozzarellina di quelle che noi acquistiamo al discount per cucinare. Il ristorante che, a mio avviso è il migliore è il Garden Grill dove oltre all’antipasto a buffet, buono con anche le pop corvc, che non c’entrano a dire il vero ma sono ottime, la carne alla brace è davvero buonissima.
Area fumatori: nella terrazza della Lobby un’area fumatori in fondo alla terrazza, di lato al palco degli spettacoli, tanto è che non si vede nulla, aperta senza neppure un gazebo dove, se piove si possa comunque stare, perché quando piove praticamente ti arriva il furbetto di turno dei capo camerieri che viene e ti dice che devi fumare sotto la pioggia, pensate sia una cosa normale? Questa cosa ovviamente non accade ad inglesi ed americani che, pagando, possono fumare tranquillamente in area non fumatori e non solo sigarette. Io chiederei che i fumatori di canne per esempio fossero tenuti in area apposita anziché intossicare chi non le fuma grazie. Neppure a bordo piscina e in acqua ovviamente si può fumare, ma ciò vale solo per i comuni mortali di certo non per i soliti che pagando, diventano invisibili e gli viene concesso tutto.
Educazione e rispetto in questo hotel sono banditi.
Ritengo che chi gestisce questa struttura, sia in qualche modo sottomessa ad inglesi ed americani cui viene permesso anche l’inaccettabile, l’importante che tirino fuori soldi, senza alcuna forma di rispetto per niente e nessuno, non rende assolutamente piacevole e rilassante il soggiorno ad ospiti di nazionalità diversa. Proporrei di accettare solo ed esclusivamente ospiti di quelle nazionalità.
Durante i miei viaggi, nelle varie esperienze in vari Paesi ed in hotel che andavano dalle 2 alle 5 stelle, mai mi è capitato di assistere ad un simile scempio, a simili esagerazioni, ho incontrato vari gruppi di americani, ma mai gli hotel permettevano loro tanto schifo e tanta maleducazione, il rispetto dei clienti è sacro, qui di sacro ci sono solo i soldi e la maleducazione ed alcol di pessima qualità peraltro. Nei bar vi sono bottiglie segnate con sigle e numeri tanto per far capire che non è permesso a tutti o bere nello stesso modo. Un grande spreco di cibo, di alcol, mai assaggiato un rum nei cocktail di un così basso livello e gusto.
Neppure quello compreso nell’All Inclusive ed in dotazione nelle camere se non paghi ti viene rifornito parlo dell’acqua, cialde per il caffè, che difficilmente trovi se non vai a cercare chi avrebbe dovuto rifornire la stanza e che devi pagare per avere ciò che ti spetta. Noi abbiamo bevuto 4 birre in 15 notti e due snack di banana e non sono mai stati più rimessi, sebbene avessimo chiesto e lasciato biglietti.
La mancia è stata sempre un piacere donarla nei vari viaggi fatti, ma qui diventa una tassa obbligatoria anche solo per respirare. E’ davvero un comportamento esagerato, scortese, non professionale.
Possedere un complesso così grande è un’enorme responsabilità, ma non essere in grado di garantire a tutti gli ospiti il meritato rispetto e relax è davvero inaccettabile.
Ovviamente per tutto ciò che ho scritto vi sono foto allegate, non parlo mai a vanvera.
WI-FI solo nella Lobby e accedendo di giorno in giorno

Consiglio sulle camere: mai le stanze alla sinistra della Lobby tipo 14106 tutta l'ala fino all'ultimo piano mai il sole ne aria
Data del soggiorno: ottobre 2018
  • Tipo di viaggio: Ha viaggiato in coppia
    • Stanze
    • Pulizia
    • Servizio
Grazie, marina c
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito il 5 novembre 2018 da dispositivo mobile

Grande resort sulla spiaggia a Runaway bay in Jamaica con una magnifica baia di acqua cristallina dove fare snorkeling in acqua calda....i ristoranti sono grandi e con un buffet molto ricco e vario... l'unica pecca è che parlano solo inglese americano, mentre dovrebbero parlare anche lo spagnolo visto che siamo ai Caraibi....le camere sono ampie e pulite con il frigo bar compreso nel prezzo comunque lo consiglio andateci

Data del soggiorno: novembre 2018
Tipo di viaggio: Ha viaggiato in coppia
Grazie, 353omart
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
BahiaPrincipeJamaica, Online Reputation Coordinator alle Grand Bahia Principe Jamaica, ha risposto a questa recensione.Risposta inviata il 5 novembre 2018
Google Traduttore

Dear Guest:

We really appreciate you taking the time to send your valuable comments about your stay with us as it helps to improve the quality service at our hotel.

I am happy to know that you chose us for your stay, while on vacation at our beautiful resort. However, it is a pity that we have not exceeded your expectations; please accept our sincere apologies, as it certainly does not reflect the commitment and the quality that we have exhibited for many years.

Please rest assured that your feedback has been forwarded to the head of the relevant departments, so they can take the necessary corrective and preventive actions. We appreciate the comments and suggestions of each and everyone of our guests, we see them as opportunities to continue working towards improving our product, quality and services.

We are looking forward to hosting you again in the near future to experience our new services.

Best Regards,

Stephan Ashley
Online Reputation Coordinator

Segnala la risposta come inappropriata
Questa risposta rappresenta l'opinione personale della direzione e non di TripAdvisor LLC
Recensito il 17 ottobre 2018 da dispositivo mobile

Hotel spettacolare! Consigliata camera ocean view adults only. L'area adults only ha una sezione separata dove il mare è praticamente una piscina per gli scogli posti davanti dove facendo snorkeling puoi vedere una moltitudine di pesci. Diverse piscine a seconda dell'esigenza (relax o party) e bar in piscina.

Data del soggiorno: agosto 2018
Tipo di viaggio: Ha viaggiato in coppia
Grazie, danielebertolini
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito il 15 ottobre 2018

Tanto per cominciare vorrei segnalare che la struttura è ottima e la consigliamo, quello che non ci è piaciuto è stato l'atteggiamento del sig. Andrea Tresca, il referente del nostro Tour operator ( Eden) sul posto.
Appena giunti al resort Andrea si è presentato, e al di la' dei suoi modi inizialmente garbati è stato subito chiaro che, piu' che illustrarci il resort ( enorme) nelle sue varie sfaccettature, era piu' intenzionato ad illustrarci le "sue" escursioni che badate bene saranno sempre piu' care di quelle organizzate dal resort.
Per intenderci, non ci è stato detto niente in merito alle varie attivita' del villaggio e solo l'ultimo giorno ci siamo accorti che ogni venerdi veniva organizzato un bellissimo pranzo sulla spiaggia.
Ma veniamo alle escursioni, che si pagano almeno 10€ in piu' a persona rispetto al villaggio:
al di la' della descrizione della Giamaica fatta tra l'altro in maniera scolastica, non si poteva nemmeno interromperlo, perche' se no diceva che perdeva il filo. Oppure mi ricordo che al ritorno da un' escursione gli chiesi un chiarimento sul "rastafaresimo" e lui mi rispose che se avessimo fatto anche l'escursione alla casa di Bob Marley ne avremmo parlato in quell'occasine e poi in quel momento era stanco....
Ma la cosa piu' bella è stata quando ci ha portato in un bazar di un suo amico dove avremmo trovato i veri prodotti locali e ai prezzi piu' bassi dell'isola.
A parte il fatto che i prodotti erano sempre gli stessi ovunque, erano i piu' cari che avessimo mai trovato. Una bottiglia di Rum 20€, nel negozio di fianco 18, a cento metri 16. L'abbiamo poi acquistata a 14 in un'altra escursione che abbiamo effettuato direttamente con il resort.

Data del soggiorno: agosto 2018
  • Tipo di viaggio: Ha viaggiato in coppia
    • Qualità/prezzo
    • Pulizia
    • Servizio
1  Grazie, Fabrizio G
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
BahiaPrincipeJamaica, Online Reputation Coordinator alle Grand Bahia Principe Jamaica, ha risposto a questa recensione.Risposta inviata il 15 ottobre 2018
Google Traduttore

Dear Guest:

We really appreciate you taking the time to send your valuable comments about your stay with us as it helps to improve the quality service at our hotel.

I am happy to know that you chose us for your stay, while on vacation at our beautiful resort. However, it is a pity that we have not exceeded your expectations; please accept our sincere apologies, as it certainly does not reflect the commitment and the quality that we have exhibited for many years.

Please rest assured that your feedback has been forwarded to the head of the relevant departments, so they can take the necessary corrective and preventive actions. We appreciate the comments and suggestions of each and everyone of our guests, we see them as opportunities to continue working towards improving our product, quality and services.

We are looking forward to hosting you again in the near future to experience our new services.

Best Regards,

Stephan Ashley
Online Reputation Coordinator

Segnala la risposta come inappropriata
Questa risposta rappresenta l'opinione personale della direzione e non di TripAdvisor LLC
Visualizza più recensioni