Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Salva
Prenota in anticipo
  
traduzione di Google
Modi per scoprire Basilica - Santuario di Santo Stefano
a partire da USD 81.79
Altre info
a partire da USD 43.62
Altre info
a partire da USD 126.27
Altre info
a partire da USD 41.78
Altre info
Recensioni (4’568)
Filtra recensioni
4’568 risultati
Valutazione
3’637
836
81
8
6
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
LinguaTutte le lingue
Altre lingue
3’637
836
81
8
6
Scopri i commenti dei viaggiatori:
Filtra
Aggiornamento elenco in corso…
167 - 172 di 4’568 recensioni
Recensito il 28 maggio 2018

Il santuario è una tappa imperdibile per i turisti che visitano Bologna. Poco lontano dalle due torri, la basilica di Santo Stefano e il santuario (complesso delle "sette chiese") è un'area tranquilla per appassionati di storia, arte e architettura, religiosi e non, o chiunque voglia ammirare questa bellissima struttura. Semplicemente emozionante.

Data dell'esperienza: maggio 2018
Grazie, Paolo B
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito il 27 maggio 2018 da dispositivo mobile

Per quanto decentrata rispetto a pizza maggiore non si può dire di avere visitato Bologna se non si è venuti anche qui.

Data dell'esperienza: maggio 2018
Grazie, bollo62
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito il 24 maggio 2018

E’ il complesso delle “sette chiese” in piazza Santo Stefano, dalle origini controverse. Area di un antico tempio di Iside, di un cimitero ebraico, la “Santa Gerusalemme” fondata da San Petronio nel V° secolo ampliata dai Longobardi nell’VIII°. Quel che è certo è che i Benedettini eressero qui un convento dedicato a Santo Stefano. Affacciandosi sulla stupenda piazza, in leggera discesa, appare il prospetto romanico in mattoni delle tre facciate, a destra la Chiesa del Crocifisso, al centro la Chiesa del Calvario, a sinistra la Chiesa dei SS. Vitale e Agricola. Si entra dalla Chiesa del Crocifisso di origini longobarde, ricca di opere d’arte, una porta sulla sinistra introduce nella Chiesa del Calvario dei secoli XII-XIV, di forma rotonda, con al centro la riproduzione del Sepolcro di Cristo, e attraverso un’apertura si passa nella più antica Chiesa dei SS. Vitale e Agricola, con antichi sarcofagi, resti di pavimenti musivi del VI secolo e antiche colonne con capitelli. Si continua uscendo nel Cortile di Pilato con al centro il bacile di epoca longobarda e attraverso la Chiesa della Trinità e il deambulatorio si entra nel bellissimo Chiostro romanico benedettino, che risale ai secoli X°/ XIII°. In estate l’orario di visita è tutti i giorni dalle 9.15 alle 19.15 (ovviamente visite sospese durante le funzioni religiose). Solitamente il complesso è affollato di turisti, ma ho avuto la fortuna di visitarlo mentre era quasi deserto. E non ho potuto fare a meno di affliggermi per questo deserto, senza nessuna sorveglianza, temendo per la sicurezza di tanta preziosità. (per informazioni Curia Arcivescovile tel. 051 6480611).

Data dell'esperienza: aprile 2018
Grazie, Raffaella B
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito il 19 maggio 2018

La visita di alcune parti delle varie chiese mi ha ricordato la visita di Gerusalemme di qualche anno fa. Discreto l'accesso ai disabili. Emozionante la commemorazione ai bersaglieri.

Data dell'esperienza: maggio 2018
Grazie, CAT201703
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito il 19 maggio 2018

Entrando nella basilica non si ha la sensazione di cosa ci sia internamente. Un labirinto di altre sei chiese una dopo l'altra, una più affascinante dell'altra. Dalla chiesa del San Sepolcro alla Cappella di san Vitale e Agresta e al chiostro di Pilato. Il tutto in un'atmosfera rilassante e mistica. L'ingresso è libero nella Basilica, viene chiesta un'offerta a piacere per proseguire la visita nelle chiese successive. Veramente un gioiello da non perdere!

Data dell'esperienza: aprile 2018
Grazie, Massimo D
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Visualizza più recensioni