Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di Tripadvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Museo Diocesano e Galleria del Tiepolo
Aperto oggi: 10:00 - 13:00, 15:00 - 18:00
Salva
Il meglio delle recensioni
Caduta degli Angeli Ribelli

Sono tornata per apprezzare la bellezza del palazzo, che Tiepolo ha dipinto con affreschi Leggi il seguito

Recensito il 23 novembre 2020
CHT570
,
Limbiate, Italia
IL PALAZZO PATRIARCALE, CONCRETIZZAZIONE ECCELLENTE DEL DETTO "UDINE, CITTA' DEL TIEPOLO"

In occasione del 250° anniversario della morte di Giovan Battista Tiepolo (Madrid,1770) le visite Leggi il seguito

Recensito il 13 settembre 2020
tomasodigirolamo
,
Friuli-Venezia Giulia, Italia
Leggi tutte le 190 recensioni
  
Recensioni (190)
Filtra recensioni
190 risultati
Valutazione
128
54
6
2
0
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
LinguaTutte le lingue
Altre lingue
Valutazione
128
54
6
2
0
Scopri i commenti dei viaggiatori:
Filtri selezionati
Filtra
Aggiornamento elenco in corso…
1 - 6 di 190 recensioni
Recensito il 23 novembre 2020

Sono tornata per apprezzare la bellezza del palazzo, che Tiepolo ha dipinto con affreschi bellissimi.
Il mio preferito è la "Caduta degli Angeli Ribelli", del 1726, sul soffitto del Salone d'Onore.

Data dell'esperienza: settembre 2020
1  Grazie, CHT570
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito il 13 settembre 2020

In occasione del 250° anniversario della morte di Giovan Battista Tiepolo (Madrid,1770) le visite guidate dell'Associazione ITINERARIA F.V.G. fanno apprezzare i capolavori che il Maestro del Rococò ha dipinto in importanti edifici pubblici e privati di "Udine, città del Tiepolo".
Ieri, la visita è avvenuta presso il Palazzo Patriarcale di Udine, dove nel secondo decennio del Settecento il pittore ha affrescato "La Caduta degli Angeli Ribelli" sul soffitto dello Scalon d'Onore dell'arch.Domenico Rossi, "Il Giudizio del Re Salomone" nella Sala del Tribunale Patriarcale e "Sara e l'Arcangelo Gabriele", "Abramo e gli Angeli", "Rachele nasconde gli Idoli sottratti al padre Labano" e "Il Sacrificio di Isacco" nella splendida "Galleria degli Ospiti".
I magnifici affreschi, dipinti su commissione del Patriarca Dionisio Dolfin, costituiscono una splendida testimonianza del periodo artisticamente più importante (la prima metà del Settecento) dell'intera storia del Patriarcato di Aquileia (1077-1751).
La magnificenza culturale è testimoniata nel Palazzo anche dalla prima biblioteca pubblica friulana (la "Biblioteca Dolfiniana aperta nel 1711), dagli affreschi cinquecenteschi a "grottesche" di Giovanni da Udine (allievo di Raffaello) e dalle quattrocentesche Sculture Lignee di Domenico da Tolmezzo.
Una visita al Museo Diocesano ed alle Gallerie del Tiepolo del Palazzo Patriarcale di Udine costituisce certamente la meta artisticamente più importante in Friuli per gli amanti dell'Arte.

Data dell'esperienza: settembre 2020
4  Grazie, tomasodigirolamo
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito il 6 settembre 2020

Museo da visitare, purtroppo all'esterno sembra un pò anonimo, ma l'interno è sorprendente, gli affreschi del Tiepolo sono bellissimi, la libreria lascia senza parole.
E' meglio prenotare la visita. Comodo da raggiungere con i mezzi pubblici.

Data dell'esperienza: agosto 2020
3  Grazie, chi79Torino
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito il 7 agosto 2020

Abbiamo visitato questo museo quasi da soli forse a causa del lockdown forse perche' e' ingiustamente poco conosciuto. v e' conservata una bella raccolta di tele del '500/600 ed una ricchissima collezione di sculture lignee provenienti da diverse localita del Friuli tra cui da notare il redentore di Giovanni martini del 1497 e il grande altare con 10 figure di Domenico da Tolmezzo.
Ma la parte piu ' spettacolare del museo sono i saloni affrescati da Gianbattista Tiepolo con effetti scenografici e prospettici mirabili

Data dell'esperienza: agosto 2020
4  Grazie, francopandolfi
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito il 15 luglio 2020 da dispositivo mobile

Se vi trovate a Udine è sicuramente consigliata una visita al Museo Diocesana e galleria del Tiepolo.
Oltre a un'esposizione permanente di una bellissima collezione di sculture lignee è presente la biblioteca Delfiniana, la prima di Udine inaugurata nel 1711... è meravigliosa, fa rimanere a bocca aperta!
Meravigliosa è la sala con gli affreschi realizzati da Giovanbattista Tiepolo

Data dell'esperienza: luglio 2020
5  Grazie, 07roberta
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Visualizza più recensioni