Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“22 gennaio”

Basilica di San Gaudenzio
Al n.1 in classifica su 64 Cose da fare a Novara
Certificato di Eccellenza
Dettagli sull'attrazione
Recensito 24 febbraio 2012

Costruita a croce latina, con un'unica navata, sul punto più alto della città di Novara. Costruzione complessa ad opera di diversi architetti, in diversi tempi nel corso dei secoli, fino alla conclusione della cupola ad opera di Antonelli. La basilica ad opera di Tibaldi e il campanile ad opera di Alfieri.
All'entrata, un grande lampadario in ferro battuto, che riprende una composizione floreale a ricordo del miracolo che Gaudenzio, semplice sacerdote ancora, fece nel far fiorire un mazzo di rose da sotto la neve, da offrire ad Ambrogio nella sua visita, e della secolare offerta di cera, da parte di 59 comuni e 12 casate patrizie del capoluogo, secondo tradizione e a norma di statuti. Proprio il 22 gennaio, in ricordo di questo episodio, il lampadario viene calato e addobbato con fiori freschi donati dalle autorità civili portati in processione fino alla basilica e consegnati nelle mani del vescovo attuale.
Il 22 gennaio, la basilica è stracolma, la messa solenne celebrata dal vescovo, dando poi la possibilità a tutti i fedeli, nel corso della giornata, di far visita allo scurolo del santo, reso visibile solo per l'occasione. Ci siamo messi anche noi in fila abbastanza regolare. Accompagnati durante il percorso da un sottofondo musicale intercalato da brani della agiografia di san Gaudenzio declamati all'ambone.
Si può comunque ammirare la struttura della basilica e tutte le opere d'arte sacra che l'abbelliscono, fino a perdersi, con lo sguardo all'insù nell'ammirare la "profondità" della cupola, costruzione inimitabile, che supera la visione della Mole Antonelliana di Torino!
All'incrocio della navata centrale col braccio laterale, a sinistra, è esposto la statua originale del Salvatore che prima era in cima alla cupola, ora c'è una copia.
Diversi artisti hanno contribuito nel corso dei secoli ad abbellire e decorare questo tempio, rendendolo unico!
La Fabbrica Lapidea della Basilica di San Gaudenzio si preoccupa essenzialmente della conservazione e manutenzione.

Grazie, roccochiara
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensioneRecensioni (382)
Valutazione
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
  • Altre lingue
Filtra

320 - 324 di 382 recensioni

Queste recensioni sono state tradotte automaticamente dall'inglese. Mostrare la traduzione automatica?
Recensito 6 febbraio 2017

Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 13 agosto 2016 da dispositivo mobile

Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 14 giugno 2016

Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Vedi altre recensioni
Recensito 18 gennaio 2016

Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Gli utenti che hanno visto Basilica di San Gaudenzio hanno visto anche

Novara, Provincia di Novara
 

Conosci Basilica di San Gaudenzio? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.

Richiedete il vostro profilo