Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“Lo splendore di Zacinto!”

Al n.6 in classifica su 18 Cose da fare a Argassi
Certificato di Eccellenza
Dettagli sull'attrazione
Recensito 11 agosto 2018

Fuori Argassi e a poco più di 500 metri di altezza si raggiunge il Monastero della Panaghìa Skopiòtissa, arroccato in cima al Monte Skopòs, la Sentinella.
L'autobus di linea che da Zacinto è diretto ad Argasi e oltre mi ha lasciata all'incrocio con il sentiero sterrato che conduce in cima segnalato da una piccola tabella: salgo con calma dalle 9:15 alle 11:15 circa. Indispensabili scarpe comode (io avevo quelle da trekking leggero ma vanno bene anche scarpe da camminata molto comode) e acqua, molta. Gli alberi che ombreggiano il percorso nel complesso sono pochi e il sentiero è per lo più esposto al sole. Dopo un'ora si intravedono i ruderi della Chiesa di Aghios Nikolaos, raggiungibili attraverso un sentiero collaterale (che non ho seguito).
Finalmente si incrocia la tabella del punto di ristoro e si è, quasi, arrivati: si tratta di una roulotte adattata a bar, gestito da una signora che ha anche le chiavi della Chiesa della Skopiotissa. Potete consumare acqua e bibite fresche, un gelato, uno snack. E riposarvi un po'.
Mentre la signora sale col motorino, si prosegue l'ascesa per altri 10 minuti e vi si presenta tra gli alberi la Cupola candida della Skopiotissa, la Madonna che sorveglia. Del Monastero - dopo il Grande Terremoto del 1953 - sono rimasti solo ruderi suggestivi. Ma c'è una Chiesa nella quale si possono ancora ammirare bellissimi affreschi e un prezioso nàos, prima di accendere un cero e fare una preghiera. A fianco una piccola residenza di monaci ancora arredata: due lettini, un tavolo col libro delle firme dei visitatori, una credenza e una scrivania.
Tutt'intorno, sopra sotto ovunque, la città ve la siete lasciata lontanissima: cicale, alberi, cielo, mare luccicante. Zacinto la ammirate per tutta la salita, la vostra permanenza in cima e la discesa in tutta la sua bellezza. A 360 gradi la bellezza perfetta della natura greca. Solitudine e silenzio. Con un mezzo di trasporto proprio (che a me mancava) il panorama si potrebbe ammirare all'alba o al tramonto, ma potrebbe anche non trovarsi la signora con le chiavi della chiesa.
Alcuni salgono, con molta cautela, con le macchine o con i quad. Ma se riuscite a resistere a un po' di pendenza e al caldo (io sono salita ad agosto), avrete un'esperienza dell'isola speciale.

Grazie, LuciaCarollo
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensioneRecensioni (88)
Valutazione
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
  • Altre lingue
Filtra

1 - 5 di 88 recensioni

Recensito 4 agosto 2018 da dispositivo mobile

Strada impervia veramente dissestata, bello il panorama ma non ne vale proprio la pena. Si possono vedere i ruderi e una stanzetta in cui è possibile firmare il guest book. La chiesetta era chiusa con lucchetto e non c’era nessun custode. A saperlo non ci saremmo andati.

Grazie, nalky_mel
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 20 settembre 2017

Questo monastero raggiungibile tramite una stradina appena fuori Argassi, si trova a circa 500 metri d'altezza e offre un fantastico panorama a 360 gradi di tutta l'isola. Suggestivo e interessante ciò che resta del monastero e la piccola chiesa con alcuni affreschi. Il tragitto tutto in salita (a tratti anche notevole) e accidentato, può essere percorso sia a piedi (circa 4 km), sia con un fuoristrada che con una moto (almeno 125 cc) se si possiedono minime capacità di guida. Sconsiglio il "cinquantino".

1  Grazie, 84Bettina84
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 1 settembre 2017 da dispositivo mobile

Bellissimo paesaggio e monastero carino esteriormente. Purtroppo era chiuso, e non abbiamo potuto vederlo all'interno. La strada è completamente sterrata, con dei punti accidentati, ma siamo riusciti comunque a salire in scooter

Grazie, andry239
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Vedi altre recensioni
Recensito 30 agosto 2017

Per arrivare in questo luogo è consigliabile utilizzare un 4x4, se non altro perchè vi sono punti molto dissestati. La strada è interamente in terra battuta ed è molto ripida, non servono le 4x4 ma buone ruote alte e sospensioni adatte. Con certe auto a noleggio meglio non avventurarsi pena forature o peggio.

Grazie, claudiogE561EE
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Gli utenti che hanno visto Monastery of Panagia Skopiotissa hanno visto anche

 
Zacinto, Isole Ioniche
 

Conosci Monastery of Panagia Skopiotissa? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.

Richiedete il vostro profilo